Gli Usa un anno dopo le elezioni

Wall Street è salita di oltre il 40% da novembre 2020. Sotto la presidenza Biden è partita la campagna vaccinale e l’America è rientrata nell’Accordo di Parigi sul clima. Ma per gli investitori restano molte sfide, a cominciare dall’inflazione.

Sara Silano 22/11/2021 | 08:58
Facebook Twitter LinkedIn

Wall-Street

Un anno fa, Joe Biden veniva eletto presidente degli Stati Uniti, succedendo a Donald Trump. Da quel giorno (3 novembre 2020) a oggi, l’indice Morningstar USA è salito del 43,9%. Per contro, il paniere sui titoli governativi (Morningstar US Treasury bond) perde l’1,8% e quello sulle obbligazioni corporate in dollari è intorno allo 0,6% (dati al 18 novembre e in euro), in un contesto di inflazione in aumento.

Andamento degli indici USA dopo le elezioni 2020

La campagna vaccinale
Al di là delle performance di Wall Street, sono accaduti molti eventi negli ultimi dodici mesi. A novembre 2020, l’unico strumento per contrastare la pandemia era il lockdown, con conseguenti limitazioni agli spostamenti e alle attività produttive. Ma proprio nei giorni delle elezioni presidenziali, le Borse festeggiavano l’annuncio di un possibile vaccino a breve. Oggi stiamo ancora combattendo il Covid-19, ma la campagna di immunizzazione rende la situazione meno drammatica rispetto al passato. Negli Stati Uniti, circa il 59% della popolazione ha già ricevuto due dosi e nel mondo la percentuale è superiore al 52% (fonte: Our world in data).

L’inflazione
Un anno fa, la Federal Reserve sosteneva l’economia, duramente provata dalla pandemia, con misure eccezionali di politica monetaria. Oggi, la banca centrale americana si trova a fare i conti con un’inflazione che a ottobre ha toccato il 6,2%, il livello più alto dal 1990. A inizio novembre, ha annunciato una riduzione dell’acquisto di titoli (tapering), affermando, però, che è scollegata a un eventuale rialzo dei tassi di interesse. La Fed, come altri istituti nel resto del mondo, è su un sentiero stretto tra la necessità di non soffocare la ripresa con politiche restrittive ed evitare che l’inflazione eroda il potere di acquisto delle famiglie, con conseguenze sociali.

La lotta al cambiamento climatico
Con Joe Biden, l’America è rientrata nell’Accordo di Parigi sul clima, lasciandosi alle spalle la fase negazionista di Trump. Tuttavia, la recente conferenza sul clima di Glasgow (COP26) ha mostrato che le sfide sono ancora molte. “Anche se abbiamo visto un cambiamento nel tono e nella direzione proposta, l'amministrazione Biden sembra essere in difficoltà su una serie di fronti”, dice Michael Jantzi, fondatore di Sustainalytics (gruppo Morningstar). “La legge sulle infrastrutture è tenuta in ostaggio da un senatore di uno stato produttore di carbone, e il Build Back Better (il piano per la ripresa varato dalla Casa Bianca, Ndr) potrebbe non essere attuato. Il presidente è stato cauto a COP26. Non sono convinto che le azioni degli Stati Uniti, a livello di governo federale in ogni caso, corrisponderanno ad alcune delle promesse di azzeramento delle emissioni nette e alle buone intenzioni espresse durante la conferenza”.

Morningstar dedica l’intera settimana a uno Speciale sugli Stati Uniti a un anno dalle elezioni, con analisi macroeconomiche e finanziarie, oltre che sui fondi e gli ETF (Exchange traded fund) per esporsi al mercato americano e sugli investimenti sostenibili.

Lunedì 22 novembre
Wall Street, la carica (passiva) degli ori 
Quali saranno le mosse dalla Fed?

Martedì 23 novembre
Il Barometro del mercato Usa (ottobre 2021)
VIDEO: Equity Usa, il ribasso è dietro l'angolo?

Mercoledì 24 novembre
Problemi in vista per le M&A in America?
Cosa mettere in portafoglio: le migliori idee Usa Large e Mid cap
Le small cap Usa volano. Ma ci vuole prudenza

Giovedì 25 novembre
VIDEO: La Fed avrebbe già dovuto alzare i tassi
Dove investire tra i fondi obbligazionari in dollari
Usa, la fase di ripresa non è finita

Venerdì 26 novembre
Titoli a sconto con alta gender diversity
Gli effetti desiderati e non dei criteri ESG sulla Borsa Usa

Leggi gli articoli della precedente Settimana Speciale dedicata all’educazione finanziaria.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Vai alla sezione dedicata alle Settimane Speciali di Morningstar

Clicca qui.

Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

© Copyright 2021 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy