Stiamo riscontrando problemi intermittenti nella registrazione al sito da parte degli utenti. Stiamo lavorando per risolverli al più presto. Ci scusiamo per il disguido. Grazie per la pazienza.

I più visti del secondo trimestre

L’intervista al Nobel Thaler, le potenzialità del Metaverso, i vincitori dei Morningstar Awards, il rapporto della generazione Z con la finanza e le sfide per le strategie ESG sono stati tra i temi più seguiti sul nostro video center tra aprile e giugno.

Valerio Baselli 30/08/2022 | 09:52
Facebook Twitter LinkedIn

Video

I contenuti più visti della nostra “Morningstar TV” hanno confermato l’interesse degli investitori verso i temi di attualità come le novità apportate dal Metaverso o i questiti sugli investimenti sulle armi dal punto di vista ESG, oltre ai vincitori dei Morningstar Awards for Investing Excellence 2022 e all’intervento del premio Nobel per l’economia, il professor Richard Thaler.

Ecco la lista dei 10 dei video più visti sul sito di Morningstar nel secondo trimestre:

Il Nobel Thaler: Buy the Dip? Nessuno sa quando. Il trading è un gioco da giovani maschi
L’economista statunitense, padre della teoria dei Nudge, ha partecipato alla cerimonia che ha visto Morningstar premiare i migliori fondi e le migliori Sgr del 2022. Gli abbiamo chiesto la sua opinione sullo sviluppo dell’economia comportamentale, sulla capacità degli investitori di imparare dal passato e sul momento attuale dei mercati.

Il Metaverso è realtà, ma (per ora) resta fuori dal portafoglio
La nuova piattaforma virtuale ospita già eventi come la fashion week e concerti di musicisti famosi. Secondo Jack Neele (Robeco) le potenzialità sono importanti, tanto che diverse grandi aziende ci investono fin da adesso. Lo stadio ancora embrionale del progetto, però, rende il futuro molto difficile da leggere.

Morningstar Fund Awards: la parola al vincitore tra gli Azionari Internazionali
Scopri quale fondo si aggiudica il premio Morningstar di categoria per l’edizione 2022.

Generazione Z: investire in modo smart, ma col consulente in carne e ossa
Gli under-25 vogliono evitare burocrazia e code agli sportelli. Investono con lo smartphone in pochi click, ma i loro bisogni sono gli stessi di chi li ha preceduti e i consigli li cercano da una persona di fiducia. Come spiega Frank Di Crocco (Invesco), l’incontro tra finanza e tecnologia sta cambiando il mondo del risparmio gestito.

Investimenti sostenibili, come la mettiamo con le armi?
La guerra ha riportato in auge il vecchio nodo sulla totale incompatibilità dei produttori di armamenti con l’approccio ESG. La tassonomia dell’Ue ne esclude solo una minoranza. Per Rachel Whittaker (Robeco) il dibattito non porterà a grandi cambiamenti. Ci si deve chiedere se le armi possano essere in alcuni casi uno strumento per proteggere pace e diritti umani. Per molte strategie sostenibili non lo sono. 

La personalizzazione è la nuova gestione attiva
Kunal Kapoor, CEO di Morningstar, presenta gli strumenti a disposizione della prossima generazione di investitori nel suo discorso programmatico alla Morningstar Investment Conference 2022 di Chicago.

Morningstar Asset Manager Award: la parola alla migliore società
Scopri quale casa di gestione si aggiudica il premio Morningstar per l’edizione 2022.

Mercati finanziari, tutto dipende dall’esito del conflitto in Ucraina
Secondo Fabiana Fedeli (M&G) ci troviamo di fronte a un bivio. La durata e l’eventuale risoluzione della guerra sono i fattori determinanti. Per gli investitori ha tre consigli: diversificare, all’interno dell’equity rimanere selettivi e puntare alle tematiche di lungo termine, come infrastrutture ed energie rinnovabili. 

Le sfide per gli investitori sostenibili
GIORNATA MONDIALE DELLA TERRA 2022. Non esiste un pianeta B. Tutti dobbiamo fare la nostra parte per contrastare i cambiamenti climatici. Anche con le scelte di investimento.

Bond, in arrivo anni difficili
Per Gabriele Foà di Algebris si è entrati in una nuova fase per quanto riguarda l’investimento obbligazionario: trovare rendimenti sarà molto più complicato. L’economia americana, dice il gestore, ha spalle sufficientemente larghe per ben sopportare l’aumento dei tassi da parte della Fed. E sulla Cina il gestore predica prudenza. 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Valerio Baselli

Valerio Baselli  è Giornalista di Morningstar.