La settimana di Wall Street

La Borsa americana continua a macinare record. Ma l’economia reale non segue allo stesso passo. Ecco cosa devono sapere gli investitori interessati ai listini d’oltreoceano.

Sara Silano 18/11/2019 | 11:38

Negli ultimi dieci anni, Wall Street ha battuto gli altri mercati sviluppati di oltre il 200%. Ma le buone performance dell’azionario non si sono estese nella stessa misura all’economia reale. I dati congiunturali restano contrastati, complici le tensioni commerciali tra gli Stati Uniti e la Cina, con un alternarsi di segnali distensivi e di rottura. La Federal Reserve ha operato un terzo taglio dei tassi di riferimento ad ottobre portandoli in un intervallo dell’1,5-1,75% e ha ripreso l’espansione del proprio bilancio (aumento della liquidità a disposizione del sistema), dopo oltre un anno di riduzione.

Nel corso del 2019, l’indice Morningstar US ha proseguito la sua corsa. Se un investitore avesse allocato a gennaio 10 mila euro su questo paniere, rappresentativo del 97% della capitalizzazione di Wall Street, oggi si troverebbe con circa 12.800 euro (al 14 novembre 2019). “Indipendentemente dall’indicatore che utilizziamo, facciamo fatica a giustificare le quotazioni attuali, anche se ci sono differenze fra settori”, si legge in una nota di Morningstar investment management (MIM).

Dunque, è meglio stare alla larga dal mercato americano? Durante la settimana, cercheremo di rispondere a questa domanda con analisi macro e sui singoli titoli, fondi ed Etf con focus su Wall Street. Offriremo anche un approfondimento sul peso che le esportazioni hanno sulle grandi multinazionali e sulla sostenibilità delle aziende made in USA.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar
© Copyright 2020 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookies