Benvenuti sul nuovo sito Morningstar.it! Scopri quali sono i cambiamenti e come le nuove funzionalità ti possono aiutare ad avere successo negli investimenti.

La settimana di Wall Street

La Borsa americana continua a macinare record. Ma l’economia reale non segue allo stesso passo. Ecco cosa devono sapere gli investitori interessati ai listini d’oltreoceano.

Sara Silano 18/11/2019 | 11:38

Negli ultimi dieci anni, Wall Street ha battuto gli altri mercati sviluppati di oltre il 200%. Ma le buone performance dell’azionario non si sono estese nella stessa misura all’economia reale. I dati congiunturali restano contrastati, complici le tensioni commerciali tra gli Stati Uniti e la Cina, con un alternarsi di segnali distensivi e di rottura. La Federal Reserve ha operato un terzo taglio dei tassi di riferimento ad ottobre portandoli in un intervallo dell’1,5-1,75% e ha ripreso l’espansione del proprio bilancio (aumento della liquidità a disposizione del sistema), dopo oltre un anno di riduzione.

Nel corso del 2019, l’indice Morningstar US ha proseguito la sua corsa. Se un investitore avesse allocato a gennaio 10 mila euro su questo paniere, rappresentativo del 97% della capitalizzazione di Wall Street, oggi si troverebbe con circa 12.800 euro (al 14 novembre 2019). “Indipendentemente dall’indicatore che utilizziamo, facciamo fatica a giustificare le quotazioni attuali, anche se ci sono differenze fra settori”, si legge in una nota di Morningstar investment management (MIM).

Dunque, è meglio stare alla larga dal mercato americano? Durante la settimana, cercheremo di rispondere a questa domanda con analisi macro e sui singoli titoli, fondi ed Etf con focus su Wall Street. Offriremo anche un approfondimento sul peso che le esportazioni hanno sulle grandi multinazionali e sulla sostenibilità delle aziende made in USA.

Lunedì 18 novembre
Usa, recessione in vista o il ciclo continua?

Il barometro di Wall Street

Chi punta Wall Street sceglie gli ETF

Martedì 19 novembre
Impeachment a Trump, quale sarebbe l’effetto sul mercato Usa

In cosa investono gli stock-picker americani?

Mercoledì 20 novembre
Quanta America c’è sui listini Usa?

Le small cap sono un'occasione. E possono dare soddisfazione

Guerra commerciale, ora l'accordo è più lontano

Giovedì 21 novembre
C’è tanta America nei portafogli degli italiani

Nuovi record per Wall street, corsa a rischio?

Venerdì 22 novembre

3 idee per un portafoglio sostenibile a stelle e strisce

Gestori indicizzati, 3 incentivi per votare in assemblea

Leggi gli articoli della precedente Settimana ppeciale dedicata all’Educazione finanziaria.

 

 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar