Stiamo riscontrando problemi intermittenti nella registrazione al sito da parte degli utenti Premium. Stiamo lavorando per risolverli al più presto. Ci scusiamo per il disguido. Grazie per la pazienza.

I più visti del primo trimestre

Le previsioni su commodity e Bitcoin, le sfide che aspettano l’universo obbligazionario, le conseguenze sui mercati del conflitto in Ucraina, il futuro del mondo del lavoro e gli ostacoli all’investimento femminile sono stati tra i temi più seguiti sul nostro Video center da gennaio a marzo.

Valerio Baselli 06/04/2022 | 16:11
Facebook Twitter LinkedIn

Video

I contenuti più visti della nostra “Morningstar TV” hanno confermato l’interesse degli investitori verso i temi di attualità come il settore delle materie prime e in particolare dell’energia, i possibili scenari finanziari ed economici a seconda dell’evoluzione della guerra in atto, oltre alla giornata mondiale della donna e ai cambi di metodologia nel calcolo del Morningstar Sustainability Rating. 

Ecco la lista dei 10 dei video più visti sul sito di Morningstar nel primo trimestre:

Tre commodity su cui puntare
Argento, soia e mais sono le tre materie prime preferite dall’esperto Maurizio Mazziero per il 2022. Ecco perché.

Le quotazioni del barile sono destinate a scendere
Per Maurizio Mazziero nel 2022 il petrolio Wti si stabilizzerà tra i 70 e gli 80$, mentre sul gas si sta giocando in Europa una partita geopolitica. La transizione energetica prenderà molto tempo e alle valutazioni attuali le aziende attive nelle energie rinnovabili sono meno interessanti.

Il Bitcoin non è (per ora) il nuovo oro
Inflazione ed eventuali turbolenze sui mercati azionari potrebbero spingere l’oro nel 2022, nonostante il possibile rialzo dei tassi americani, spiega Maurizio Mazziero. La criptovaluta è troppo giovane e volatile per sostituire il metallo giallo come riserva di valore. 

Bond, high yield ed emergenti per diversificare
Per Flavio Carpenzano (Capital Group) la BCE non potrà ignorare ancora per molto la divergenza tra inflazione e tassi reali, anche se, a differenza degli Usa, i salari ancora non si muovono. L’ago della bilancia è il livello d’indebitamento dei singoli Stati. Alto rendimento e credito emergente in valuta locale i segmenti obbligazionari più interessanti.

Mercati finanziari, tutto dipende dall’esito del conflitto in Ucraina
Secondo Fabiana Fedeli (M&G) ci troviamo di fronte a un bivio. La durata e l’eventuale risoluzione della guerra sono i fattori determinanti. Per gli investitori ha tre consigli: diversificare, all’interno dell’equity rimanere selettivi e puntare alle tematiche di lungo termine, come infrastrutture ed energie rinnovabili.

Automazione, smart working, stress: come cambia il mondo del lavoro
Roberta Berlinghieri (Bain & Company) spiega che l’approccio verso la vita professionale si sta profondamente modificando. Il cambiamento tecnologico è visto come un’opportunità e per i giovani l’equilibrio con la vita privata e i propri valori è fondamentale. I lavoratori italiani sono i più insoddisfatti e stressati.

Mattarella-Draghi ok, ora testa al PNRR: meno sussidi, più investimenti
Nonostante la fragilità dell’esecutivo, Francesco Mantica (Edmond de Rothschild) non vede elezioni anticipate. Il Mattarella-bis tranquillizza i mercati, ma il rischio di malagestione dei fondi europei rimane. Lato crescita, però, il momento è positivo.

Il nuovo Morningstar Analyst Rating
Il team di ricerca di Morningstar ha innovato la metodologia sottostante il giudizio qualitativo degli analisti. Tra le novità più importanti una maggiore attenzione ai costi e un quadro di valutazione semplificato.

Donne e finanza, una corsa ad ostacoli
GIORNATA MONDIALE DELLA DONNA 2022. Stefania Paolo (BNY Mellon) presenta lo studio The Pathway to Inclusive Investment: se le donne investissero allo stesso ritmo degli uomini, il livello globale di capitale investito aumenterebbe di almeno 3.220 miliardi di dollari, di cui oltre 1.870 miliardi destinati ad attivi sostenibili.

Il Morningstar Sustainability Rating 3.0
Dallo scorso 8 novembre, il nostro il giudizio ESG (i globi) è stato esteso ai comparti obbligazionari governativi e ai fondi bilanciati. In questo video spieghiamo in modo semplice la nuova metodologia.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Valerio Baselli

Valerio Baselli  è Giornalista di Morningstar.