Stiamo riscontrando problemi intermittenti nella registrazione al sito da parte degli utenti. Stiamo lavorando per risolverli al più presto. Ci scusiamo per il disguido. Grazie per la pazienza.

Bond, high yield ed emergenti per diversificare

Per Flavio Carpenzano (Capital Group) la BCE non potrà ignorare ancora per molto la divergenza tra inflazione e tassi reali, anche se, a differenza degli Usa, i salari ancora non si muovono. L’ago della bilancia è il livello d’indebitamento dei singoli Stati. Alto rendimento e credito emergente in valuta locale i segmenti obbligazionari più interessanti.

Valerio Baselli 16/02/2022 | 09:07
Facebook Twitter LinkedIn

 

 

Rispetto alle previsioni dello scorso autunno, le proiezioni sull'inflazione sono state riviste al rialzo in modo significativo per il 2022. In Europa, il mese di gennaio si è chiuso con un balzo record del 5,1%. Secondo l’UE, l’inflazione nell’Eurozona dovrebbe raggiungere il picco nel primo trimestre e rimanere al di sopra del 3% fino al terzo trimestre dell’anno. Cosa ci si deve aspettare dalla BCE in un tale contesto?

Spostiamoci dall’altra parte dell’oceano, negli Usa. L’indice dei prezzi al consumo statunitensi a gennaio è salito oltre le attese, del 7,5%, un livello che non si vedeva dal 1982; ciò apre la porta a interventi ancor più decisi da parte della Federal Reserve. Che cosa può succedere in America?

Chiudiamo con delle indicazioni operative. In questo scenario dove possono trovare valore gli investitori obbligazionari italiani? E quali potrebbero essere gli strumenti più adatti a proteggere il proprio portafoglio da questa forte incertezza?

Ne abbiamo parlato con Flavio Carpenzano, responsabile investimenti per il reddito fisso di Capital Group.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Valerio Baselli

Valerio Baselli  è Giornalista di Morningstar.