Stiamo riscontrando problemi intermittenti nella registrazione al sito da parte degli utenti Premium. Stiamo lavorando per risolverli al più presto. Ci scusiamo per il disguido. Grazie per la pazienza.

I più visti del secondo trimestre

Alimentazione sostenibile, futuro del debito pubblico italiano, ritorno dell’inflazione e problematiche relative alle criptovalute sono stati tra i temi più seguiti sul nostro Video center tra aprile e giugno. 

Valerio Baselli 07/07/2021 | 10:01
Facebook Twitter LinkedIn

Video

I contenuti più visti della nostra “Morningstar TV” hanno confermato l’interesse degli investitori verso i temi di attualità come il ritorno dell’inflazione e le criptovalute, oltre alle sfide che attendono l’universo dell’alimentazione e della robotica.

Ecco la lista dei 10 dei video più visti sul sito di Morningstar nel corso del secondo trimestre dell’anno:

Il futuro del cibo si decide oggi
Per Emanuela Salvadè (Rize ETF) la sostenibilità passa anche dalla tavola. Il settore alimentare, spiega, è responsabile del 25% delle emissioni di gas serra. La sfida è fornire alimenti di qualità a un numero sempre maggiore di persone con risorse in diminuzione.

Debito pubblico, nemmeno in 10 anni tornerà ai livelli pre-Covid
Alessandro Tentori (AXA IM Italia) prevede un rapporto debito/Pil del 140% fra un decennio (dal 165% attuale). Prima della crisi viaggiava intorno al 135%. Le azioni europee, comunque, trarranno giovamento dalla ripresa economica dei prossimi anni. Sulla Brexit, invece, qualcosa non torna.

Criptovalute, servirebbe un’authority europea
Massimo Siano (21Shares) spiega la differenza tra aprire un wallet e comprare un ETP. Sempre più investitori istituzionali si stanno interessando al mondo delle criptomonete. Il motivo? Le performance. Tuttavia, le autorità di vigilanza italiane sottolineano gli elevati rischi connessi a un asset class non soggetta a nessun controllo (per il momento).

Ricompare l’inflazione, come proteggersi?
Secondo Maria Paola Toschi (JP Morgan AM) ripresa economica e grandi piani d’investimento suggeriscono un ritorno duraturo dell’inflazione. Ma la rivoluzione digitale potrebbe fare da contrappeso. E spiega con quali mosse si può difendere il portafoglio.

Agribusiness attrattivo, ma non per tutti
Attraverso strumenti alternativi come i PIR, gli investimenti privati nel settore agroalimentare sono alla portata di molti. I vantaggi sono diversi, anche se, sottolinea Cinzia Tagliabue di Amundi, è fondamentale comprendere il loro funzionamento e inserirli in un portafoglio diversificato. 

L’effetto della pandemia sulla robotica
Anjali Bastianpillai (Pictet) spiega come all’ondata di digitalizzazione di molti settori si sia affiancato anche il rimpatrio produttivo e di fornitura di molte aziende. L’automazione e la robotizzazione interessano diverse industrie, l’importante è distinguere i veri trend dalle mode del momento.

Il Recovery Plan spinge le small cap europee
José Berros (Financière de l’Échiquier) spiega come a seguito della rotazione settoriale i settori difensivi e di tipo growth siano quelli da puntare. Il Next Generation EU, poi, è una grande opportunità per le piccole e medie imprese del Vecchio continente.

Idrogeno al centro della rivoluzione verde europea
Giancarlo Sandrin (L&G) spiega che l’Europa punta a decuplicare la propria produzione di idrogeno entro il 2030. Chi sceglie di investire in un fondo tematico deve inserirlo in un portafoglio diversificato ed è fondamentale che il tema prescelto possa plausibilmente svilupparsi creando valore per le imprese.

La metodologia dei Morningstar Awards
Gli otto premi sono un riconoscimento ai gestori e alle società che hanno ottenuto i migliori risultati per i loro investitori. Vediamo quali criteri portano all’assegnazione degli oscar del risparmio gestito.

Fund Awards azionari: La parola ai vincitori
Scopri quali comparti si sono aggiudicati il riconoscimento Morningstar nel 2021 nell’ambito dell’investimento azionario e guarda i commenti dei premiati.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Valerio Baselli

Valerio Baselli  è Giornalista di Morningstar.