I punti di forza dei finanziari Usa

I titoli del settore stanno correndo e le occasioni in Borsa iniziano a scarseggiare. Ma, dicono gli analisti di Morningstar, i diversi segmenti presentano caratteristiche per cui vale la pena tenerli d’occhio. 

Marco Caprotti 12/10/2021 | 11:44
Facebook Twitter LinkedIn

banche

I titoli finanziari americani sembrano aver dimenticato il difficile 2020. E, dicono gli analisti di Morningstar, diventa più difficile andare a cercare occasioni di investimento in un settore che, tuttavia, gode di un ottimo stato di salute.

L’indice Morningstar US Financials da inizio anno (fino all’11 ottobre e calcolato in euro) ha guadagnato il 35,5% (+28,14% in dollari). Nel 2020 ha segnato -5,17%. Da gennaio il paniere US Market è cresciuto del 23,4% (+10,34% l’anno scorso).

Indici Morningstar US Financial e US Market a confronto
Us financials
Dati in euro aggiornati all’11 ottobre 2021

“Mediamente i titoli del settore finanziario Usa vengono scambiati con uno sconto dell'1% rispetto al fair value (al 6 ottobre 2021)”, dice Michael Wong, Director della equity research sui financial services in Nord America di Morningstar. “Alla fine del terzo trimestre 2020 il discount era di circa il 15% circa. Meno del 25% dei titoli del settore finanziario che copriamo con la nostra ricerca ha un rating di cinque o quattro stelle. Il 50% delle azioni ha tre stelle, mentre il restante 25% ne ha una o due”.

I rating nel settore finanziario
Rating-finanziari

La maggior parte dei driver degli utili dei titoli finanziari, intanto, registra un trend positivo. “Il tasso di disoccupazione continua a diminuire e le cancellazioni nette di prestiti (Net charge off, in pratica la differenza fra i soldi dei prestiti recuperati e quelli impossibili da riavere, Ndr) restano sotto controllo”, dice Wong. “Tuttavia, i tassi di interesse a lungo termine sono diminuiti nel terzo trimestre. Gli accantonamenti dovrebbero aumentare nei prossimi quarter, ma le banche sono ben capitalizzate”.

Andamento disoccupazione, tassi di interesse e cancellazioni nette
andamento-tassi

Per gli assicuratori, sia nel ramo immobiliare che in quello infortuni, secondo l’analista di Morningstar, gli utili dovrebbero crescere nei prossimi due anni, grazie ai forti aumenti dei prezzi effettuati nel 2020.

Le Spac spingono le banche di investimento
Le banche di investimento, intanto, stanno vivendo un ottimo momento. “La sottoscrizione di azioni, quella di bond e i ricavi per le consulenze sulle fusioni stanno beneficiando del forte andamento del mercato azionario e dell'ottimismo sulla situazione economica generale”, dice Wong.

Una menzione particolare, in questo caso, va alle Spac. “Questi veicoli di investimento hanno incrementato le entrate dell'investment banking rispetto all'anno precedente e aiuteranno nei periodi a venire”, dice l’analista. “Stimiamo che le banche di investimento guadagneranno fino a 17 miliardi di dollari di entrate grazie ai 200 miliardi raccolti tramite le Spac nei due anni passati. Anche i risultati del trading sono ben al di sopra delle medie storiche”.

 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Vai nella sezione Azioni per altre analisi sull'equity

Clicca qui

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Marco Caprotti

Marco Caprotti  è Giornalista di Morningstar in Italia.

© Copyright 2021 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy