Per continuare ad usare il sito, devi abilitare i cookies. Clicca qui per avere maggiori informazioni sulla nostra policy relativa ai cookie e sul tipo di cookies che usiamo. Accetto i Cookies

Opportunità e rischi sui mercati emergenti

Morningstar dedica l’intera settimana alle strategie azionarie e obbligazionarie nei Paesi in via di sviluppo. E’ ancora tempo di puntare su queste aree? Con quali strumenti?

Sara Silano 17/07/2017 | 09:24

Negli ultimi cinque anni, l’indice Morningstar Emerging markets ha reso in media il 6,8% all’anno (in euro al 30 giugno), meno di quello europeo (11,4%). Tuttavia, negli ultimi dodici mesi, il primo ha nettamente battuto il secondo, con un rialzo del 22% contro il 18,5%. Sempre nel quinquennio, il benchmark delle obbligazioni dei paesi in via di sviluppo (JPM EMBI Global) ha registrato un ritorno annualizzato dell’7,5%, superando il paniere dell’area euro (CITI EMU GBI), che si è fermato a +5,1% medio ogni anno. La performance migliore del primo nei confronti del secondo è stata confermata anche negli ultimi dodici mesi (al 30 giugno).

Nonostante abbiano già corso molto, i mercati emergenti mantengono una buona attrattività secondo gli strategist di Morningstar Investment Management (MIM), i quali vedono ancora alcune aree dove ci sono opportunità interessanti, come ad esempio il debito in valuta locale e l’Europa orientale, accanto ad altre più rischiose. L’opinione è condivisa da diversi gestori, i quali, però, mettono in guardia da possibili correzioni di breve periodo.

Morningstar dedica l’intera settimana ai mercati azionari e obbligazionari emergenti, con analisi sui trend di investimento, le valutazioni dei titoli e dei fondi specializzati, le strategie attive e passive e le pratiche socialmente responsabili.

Lunedì 17 luglio
Perché il debito in valuta locale può dare di più
VIDEO ANALISI: SPDR® Barclays Emerging Markets Local Bond UCITS ETF

Martedì 18 luglio
VIDEO ANALISI: Capital Group New World
A-Shares negli indici MSCI, cosa cambia per la gestione passiva?
Si fa presto a dire Emerging

Mercoledì 19 luglio
Emergenti e sostenibili
Caccia al rating negli emergenti globali
Gli emergenti ballano da soli

Giovedì 20 luglio
Gli obbligazionari emergenti si prendono la rivincita
Investire negli emergenti evitando i consumer
La frontiera non è solo un indice

Venerdì 21 luglio
Etf emergenti, l'offerta è ampia
Emergenti, come coprirsi dal rischio valuta

Leggi gli articoli della precedente Settimana speciale dedicata alle strategie sui mercati sviluppati.


Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Info autore Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia