Morningstar, gli ETF con più click del 2019

Azionario globale e oro dominano la classifica. Ma i lettori si interessano anche alle strategie a bassa volatilità, alla robotica e alla cyber security.

Valerio Baselli 06/01/2020 | 10:39

La classifica degli Exchange traded fund (ETF) più seguiti dai lettori di Morningstar.it  nel corso del 2019 vede diverse novità. Ecco la Top 10 dei replicanti più cliccati tra luglio e settembre.

Sale in testa al ranking l’iShares Core MSCI World UCITS ETF USD (Acc) (EUR), esposto ai mercati azionari globali. In seconda posizione troviamo il WisdomTree Physical Gold (EUR), uno strumento che replica il prezzo “spot” dell’oro. Il metallo giallo, infatti, ha vissuto un vero e proprio rally l’anno passato (in particolare nel periodo tra fine maggio e fine agosto), spinto dai timori riguardo alle guerre commerciali e dalla rinnovata politica accomodante della Federal Reserve. Chiude il podio l’iShares Edge MSCI World Minimum Volatility UCITS ETF USD (Acc) (EUR), replicante “strategic beta” che offre un’esposisione alle Borse globali attraverso il filtro della bassa volatilità. 

Al quarto posto troviamo l’iShares € High Yield Corp Bond UCITS ETF EUR (Dist) (EUR), esposto alle obbligazioni ad alto rendimento emesse in euro. Segue il fondo L&G ROBO Global Robotics and Automation UCITS ETF (EUR), esposto al settore della robotica; un replicante sintetico dell’omonimo indice, composto da circa 80 società, la maggior parte delle quali a piccola o media capitalizzazione. Il benchmark comprende il 40% di azioni bellwether (aziende il cui business principale è direttamente collegato alla robotica) e il restante in società non bellwether, che per il momento hanno solo una parte del loro business e delle loro entrate dall’automazione.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU

Info autore

Valerio Baselli

Valerio Baselli  è Giornalista di Morningstar.

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar
© Copyright 2020 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookies