I 10 articoli di Morningstar sull'hi-tech più letti nel 2019

Cripto-valute, cyber-sicurezza, commercio elettronico e dividendi, sono stati alcuni tra i temi legati alla tecnologia più popolari tra i lettori nel corso dell'anno.

Marco Caprotti 27/12/2019 | 12:39

Rileggiamo gli articoli dedicati agli investimenti nel settore tecnologico pubblicati sul sito Morningstar.it nel corso del 2019. 

Cripto-valute in portafoglio?

Le monete virtuali potrebbero essere usate come un comune mezzo di pagamento e potrebbero entrare nei portafogli degli investitori. La Francia ha detto che sarà il primo paese europeo a sperimentare l'emissione di una valuta digitale curata direttamente dalla Banca centrale. Ma quale ruolo potrebbe avere una cripto-valuta in un portafoglio? 

Il crollo delle cripto-valute non sotterra il blockchain

Mentre le cripto-currency nel corso degli anni hanno mostrato anche una faccia speculativa, il blockchain continua a promettere di essere una tecnologia disruptive in grado di cambiare il modo in cui le persone vivono. E, secondo i dati elaborati da Pitchbook, l’interesse delle società di venture capital nei confronti delle aziende che si occupano di questa tecnologia, è cresciuto costantemente. 

Robotica, perché ai big del settore l’auto non basta più

I produttori di robot pensano troppo al comparto auto. E, in un segmento ad alto tasso di innovazione nel quale stanno arrivando nuovi e agguerriti concorrenti, secondo gli analisti di Morningstar a vincere saranno quelle aziende che saranno in grado di diversificare maggiormente l’offerta per mantenere il proprio vantaggio competitivo.

Meglio lasciar perdere le Ipo tecnologiche troppo calde?

Alcune Initial public offering (Ipo) sono talmente calde che gli investitori rischiando di restare scottati. Società come LyftUber ed altri nomi disruptive del comparto tecnologico raggiungendo valutazioni da miliardi di dollari prima della quotazione, hanno buttato benzina sul fuoco. Questo non vuole dire che tutta la tecnologia che si trova in Borsa sia da evitare.

La rivoluzione fintech, meno contanti e più matrimoni

A trainare lo sviluppo e la trasformazione del segmento cosiddetto fintech è soprattutto l’evoluzione nel comparto dei pagamenti. Secondo alcuni report questo universo è cresciuto a un ritmo vicino al 7% all’anno dal 2010 al 2017. Il fatturato globale delle società che operano nel settore dei pagamenti entro il 2027 aumenterà di mille miliardi raggiungendo un valore di 2,42mila miliardi di dollari. In un comparto in così rapida evoluzione era inevitabile che si arrivasse a un processo di aggregazione.

I millennial dovrebbero investire in quello che usano?

I cosiddetti millennial (i nati fra il 1982 e il 2000) sono avidi consumatori dei servizi di società tecnologiche che in Borsa fanno faville e questa generazione potrebbe essere la vera forza trainante dell’economia nell’immediato futuro. Osservare come spendono i loro soldi è un buon sistema per individuare titoli sui quali investire.

La guerra dei dazi deve fra preoccupare l’hi-tech?

Un comunicato del Dipartimento Usa del commercio ha inserito il colosso cinese della telefonia, Huawei, nella lista delle società che non possono fare affari con gli Usa. La risposta di Pechino alla decisione Usa potrebbe mettere in serie difficoltà, almeno nel breve termine, i titoli tecnologici americani.

La tecnologia guida i trend dei dividendi

Pochi nel 1995, avrebbero scommesso che la tecnologia sarebbe diventata uno dei segmenti dove trovare i payout migliori. Eppure, dicono le analisi di Morningstar Investment Management (MIM)è uno degli universi dove si trovano le occasioni più interessanti da questo punto di vista. Il discorso inverso vale per le utility e le telecomunicazioni: due insiemi che vengono sempre citati, spesso ormai a sproposito, quando si parla di cedole interessanti.

Nuove tendenze per l’e-commerce

Secondo analisti e gestori, il segmento dell’e-commerce, nei prossimi anni, sarà uno di quelli da seguire più da vicino in Borsa. In un’epoca in cui i rendimenti azionari sono frenati solo perché il mercato rialzista dura da troppo tempo, il segmento offre un interessante possibilità di rialzo sia nei mercati quotati che nel private equity. Una tendenza da seguire sarà il massiccio sbarco su Internet delle aziende che solitamente operano in maniera tradizionale.

Cyber-sicurezza, come cambia il mercato

Alcuni economisti stanno lanciando l’allarme sul rischio di un attacco informatico coordinato che bloccherebbe l’attività finanziaria mondiale. Ma, dicono gli analisti di Morningstar, dal punto degli investitori la sicurezza digitale sta diventando anche una buona opportunità di investimento. Le società che avranno successo. Aggiungono, saranno quelle che sapranno adattarsi a un ambiente in cui ci saranno tre temi dominanti: la sicurezza dei sistemi cloud ibridi (la combinazione di due o più ambienti cloud pubblici e privati), le piattaforme di cyber-sicurezza e l’automazione.

 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU

Info autore

Marco Caprotti

Marco Caprotti  è Giornalista di Morningstar in Italia.

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar