Morningstar Fund Awards, cosa cambia nel 2016

Si riduce il numero di premi assegnati sia ai fondi sia alle società di gestione. Il focus è sulle categorie che svolgono un ruolo centrale in portafoglio. 

Morningstar Fund Analysts 05/02/2016 | 14:33

Il 6 aprile 2016, Morningstar annuncerà a Milano i vincitori dei Fund Award, nella prima giornata del Salone del risparmio promosso da Assogestioni. La metodologia rimane la stessa degli anni scorsi e le tipologie di premi saranno sempre due: i Category Awards per i fondi e i Fund House Awards per le società di gestione. Tuttavia, è stato ridotto il numero di riconoscimenti per focalizzare l’attenzione sui settori chiave, che riteniamo siano i più rilevanti per aiutare gli investitori a compiere scelte consapevoli.

La missione di Morningstar è di aiutare i risparmiatori a prendere le migliori decisioni per i loro investimenti e la nostra ricerca mostra che l’esperienza degli investitori con i fondi troppo specializzati o volatili è negativa. Nell’assegnare gli awards, dunque, pensiamo sia importante avere un focus sulle categorie ben diversificate e ampie.

La metodologia non cambia
Nonostante si riduca il numero di premi assegnati, la metodologia rimane la stessa e combina il punteggio quantitativo con la valutazione qualitativa del team di analisti. I riconoscimenti sono studiati per premiare i risultati più solidi dell’ultimo anno, ma non guardano solo ai rendimenti del 2015, perché essi potrebbero essere frutto della fortuna più che di reali capacità di gestione. Per questo consideriamo cinque anni di storia e prestiamo grande attenzione al profilo di rischio. Gli analisti, inoltre, valutano la sostenibilità delle performance, eventuali cambi di gestione e rischi eccessivi che potrebbero danneggiare il portafoglio.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU

Info autore

Morningstar Fund Analysts  Morningstar fund analysts cover more than 1,700 mutual funds and write regular commentary covering fund industry news, fund investing trends, picks, portfolio planning, international investing, and more.

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar
© Copyright 2020 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookies