Stiamo riscontrando problemi intermittenti nella registrazione al sito da parte degli utenti Premium. Stiamo lavorando per risolverli al più presto. Ci scusiamo per il disguido. Grazie per la pazienza.

Speciale COP27

Morningstar dedica l’intera settimana alla Conferenza sul clima di Sharm el-Sheikh (Egitto), in corso fino al 18 novembre, e a quello che significa per gli investitori.

Sara Silano 07/11/2022 | 09:18
Facebook Twitter LinkedIn

enviroment-climate

Dal 6 al 18 novembre si tiene l’annuale Conferenza sul clima promossa dalle Nazioni Unite (COP27), che riunirà i leader politici di tutto il mondo a Sharm el-Sheikh, in Egitto.

L’incontro cade nel trentesimo anniversario dall’introduzione della Convenzione quadro sui cambiamenti climatici dell’ONU, siglata nel Summit della Terra di Rio de Janeiro nel 1992. E’ considerato il trattato capostipite dell’accordo di Parigi del 2015 (COP21), il cui obiettivo principale è mantenere l’aumento della temperatura media globale in questo secolo il più vicino possibile a 1,5 gradi Celsius al di sopra dei livelli preindustriali.

Nel messaggio introduttivo di COP27 si legge che “affrontare la crisi climatica richiede un'azione collettiva audace e rapida” e che è necessario passare dai “negoziati e dalla pianificazione all’implementazione”.

Gli effetti del cambiamento climatico sono sotto gli occhi di tutti e gli scienziati hanno più volte affermato che non c’è più tempo da perdere, come è scritto nell’ultimo report dell’IPCC (Intergovernmental panel on climate change), il gruppo intergovernativo formato da scienziati che si occupa di studiare i cambiamenti climatici.

COP27 assume un’importanza ancora più grande nell’attuale contesto geopolitico ed economico, perché permetterà di capire se l’invasione russa in Ucraina, la crisi energetica, l’aumento dei prezzi dei beni alimentari, l’inflazione e i rischi di recessione abbiano distolto l’attenzione dei governi dall’impegno nella lotta al cambiamento climatico. Inoltre, si tiene in un Paese in via di sviluppo, l’Egitto, per cui sarà cruciale il tema della “transizione giusta” in un continente che rischia più di altri di essere penalizzato dal surriscaldamento del globo.

E’ un appuntamento importante anche per gli investitori, perché il cambiamento climatico rappresenta un rischio per l’economia, oltre che per l’ambiente e la società. D’altro canto, la transizione verso un sistema a minori emissioni inquinanti può creare opportunità di investimento, ad esempio nel settore delle energie rinnovabili, i trasporti green, il trattamento dei rifiuti, l’uso efficiente delle risorse idriche, ecc.

COP27 dovrebbe anche essere l’occasione in cui le coalizioni finanziarie, come la Net Zero Asset Manager Initiative (NZAM) e le altre che fanno capo alla Glasgow Financial Alliance for Net Zero (GFANZ), daranno un aggiornamento sul loro impegno nel finanziare la transizione ecologica.

Morningstar dedica l’intera settimana ad approfondire le tematiche di COP27 più importanti per gli investitori, tra cui l’impatto dei rischi climatici sul mercato azionario, gli investimenti in energie alternative, il possibile ritorno al nucleare, i crediti di carbonio e l’impegno degli asset manager per l’azzeramento delle emissioni nette di gas serra entro il 2050.

Lunedì 7 novembre
Come trovare i gestori più impegnati nell’obiettivo emissioni zero

Martedì 8 novembre
SFDR: investitori in uscita dai fondi Articolo 8 nel terzo trimestre. Tengono gli articolo 9
Energia: l'Italia dipendente dall'estero per l'80%. Cosa serve per cambiare
Come arriva l'UE all'appuntamento con COP27

Mercoledì 9 novembre
Ora investire nel nucleare è “sostenibile”, ma conviene? 
Perché l’eolico ha il vento in poppa

Giovedì 10 novembre
I rischi climatici nel mercato azionario europeo
Il cambiamento climatico rafforza l'attenzione degli investitori sui rischi di scarsità d’acqua

Venerdì 11 novembre
In che modo continuare a puntare sull’energia come investitori ESG?
Il mercato dei carbon credits: perché è fondamentale per un mondo Net Zero

Visita la sezione Morningstar dedicata agli investimenti sostenibili.

Scopri l'iniziativa Morningstar Investable World, che mira a rendere la sostenibilità più facile da comprendere agli investitori.

 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Iscriviti alle newsletter Morningstar.

Clicca qui.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia