Stiamo riscontrando problemi intermittenti nella registrazione al sito da parte degli utenti Premium. Stiamo lavorando per risolverli al più presto. Ci scusiamo per il disguido. Grazie per la pazienza.

È il momento di investire in Coca-Cola?

L’azienda ha una posizione dominante nel settore e, sebbene non manchino possibili minacce al suo business, le previsioni degli analisti di Morningstar sul futuro del gruppo restano ottimistiche.

James Gard 02/11/2021 | 10:58
Facebook Twitter LinkedIn

idee di investimento

Coca-Cola è molto più della tradizionale bottiglietta rossa e bianca e il suo portafoglio marchi può contare anche su brand come Sprite, Costa Coffee, Schweppes, Smartwater, Innocent Drinks e Minute Maid.

Warren Buffett è un grande fan sia della bevanda che delle azioni (possiede il 10% circa dell'azienda). Quando il finanziere acquistò per la prima volta il titolo Coca-Cola nel 1988 disse che sarebbe potuto entrare nel suo leggendario portafoglio delle "azioni per sempre". Allora il prezzo di Coca-Cola era di circa 2 dollari, ora si aggira attorno ai 56 dollari e continua ad essere leggermente sottovalutato rispetto al fair value di 58 dollari (report aggiornato all’1 novembre 2021). 

Nonostante i buoni risultati riportati dalla società nel terzo trimestre, nel quale si sono registrati volumi di vendita superiori a quelli del 2019, è improbabile che vi siano variazioni al fair value del titolo, dicono gli analisti di Morningstar. Durante il lockdown si temeva che i produttori di bevande analcoliche avrebbero accusato il calo della domanda da parte di bar, ristoranti e discoteche. Ma ora sembra che la contrazione di questo segmento sia stata più che compensata dai consumi domestici e le previsioni per il futuro sono ottimistiche.

Coca-Cola non teme battute d’arresto
Detto questo, non mancano possibili minacce al business di Coca-Cola. Le più concrete sono quelle rappresentate dall’inflazione e dai problemi alla supply chain, ma gli analisti sono fiduciosi sulla capacità dell’azienda di superare queste difficoltà grazie a una rete logistica superiore a quella dei competitor, ai suoi investimenti nel marketing e alla possibilità di scaricare gli aumenti del costo delle materie prime sui clienti attraverso incrementi mirati dei prezzi di vendita.

La seconda minaccia è rappresentata dal cambiamento dei gusti dei consumatori che tendono a preferire bevande meno zuccherate e non gasate. Coca-Cola è famosa per non modificare frequentemente la sua linea di prodotti, la cui semplicità la ha aiutata a costruire la familiarità del suo marchio. Alcune innovazioni sono state introdotte negli anni e sono stati fatti degli interventi per aumentare la quota “salutista” del suo portafoglio marchi, tuttavia gli analisti sono convinti che il gruppo sarà in grado di continuare a far crescere il segmento delle bevande gasate anche nei prossimi anni.

Un altro rischio è rappresentato dal possibile calo della domanda nei mercati sviluppati. In queste regioni il segmento delle bevande analcoliche è altamente concorrenziale e i consumatori tendono spesso a spostarsi su prodotti di nicchia e di fascia più alta. Sebbene questa sia una minaccia reale, gli analisti sono convinti che Coca-Cola sia in grado di compensare la flessione della domanda nei paesi sviluppati con la crescita dei volumi di vendita in quelli in via di sviluppo, dove l’aumento del reddito medio dovrebbe fare da traino a quello dei consumi.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Leggi gli articoli della categoria Azioni Analisi e Strategie

Clicca qui

Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
Coca-Cola Co64,35 USD0,88Rating

Info autore

James Gard  Editor di Morningstar