2 opzioni per investire contrarian

Da inizio anno il settore utility e i listini azionari cinesi hanno sottoperformato il mercato. Ma, dicono gli analisti di Morningstar, entrambi hanno ampi margini di apprezzamento.  

Susan Dziubinski 26/10/2021 | 11:07
Facebook Twitter LinkedIn

contrarian

Quando si tratta di investire, pochi sono in grado di andare controcorrente. Seguire la massa è molto semplice, vendere o comprare quello che gli altri non vendono o non comprano, o farlo in un momento diverso, è più difficile.

Gli analisti del Morningstar manager research group usano i flussi in entrata e in uscita dai fondi comuni di investimento come indicatore contrarian su cui basare la loro strategia “Buy the unloved” (compra i meno amati), che punta a investire in maniera uguale nelle tre categorie azionarie di Morningstar che nell’anno solare precedente hanno registrato i maggiori flussi in uscita.

Sulla scia di questo approccio, abbiamo individuato due idee contrarian in alcuni segmenti del mercato azionario che da inizio anno e fino alla fine del terzo trimestre hanno realizzato le performance peggiori.

Idee contrarian
La prima è rappresentata dal settore utility. In Europa il comparto ha ceduto il 5% (dall’1/01/2021 al 30/09/2021 in euro) a fronte di un +16% del mercato azionario del Vecchio continente nel suo complesso. Negli Stati Uniti è andata un po’ meglio, con i titoli del segmento che hanno pagato un ritardo di soli 1.200 punti base rispetto all’indice Morningstar US Market. Ma in entrambe le regioni è stato il settore che nel 2021 (fino a fine settembre) ha performato peggio.

Inoltre, stando alle stime degli analisti di Morningstar, la ripresa delle utility non sarebbe proprio alle porte. “Se guardiamo alle attuali quotazioni di mercato è facile verificare come i titoli del comparto siano comunque scambiati a prezzi più alti dei livelli storici. Nel breve periodo, la crescita dell’inflazione non gioca a favore. Infine, la risalita del prezzo delle materie prime aumenta i costi delle aziende che però, operando in settore regolamentato con tariffe stabilite a livello governativo, non sono in grado di scaricarli sui consumatori. Detto questo, ci sono molte utility con bilanci solidi e un grande potenziale di crescita dei dividendi”, dice Travis Miller analista azionario di Morningstar.

Figura 1: Le utility di qualità scambiate a sconto

utility

 

La seconda idea contraria riguarda la Cina. I listini del Dragone si sono appena messi alle spalle un trimestre molto negativo in cui hanno ceduto oltre il 17% (in euro). A pesare sono state soprattutto le pressioni normative sulle società tecnologiche e del settore consumer da parte del governo cinese e una crescita economica del Paese inferiore alle attese. Nonostante questo, però, gli analisti di Morningstar restano ottimisti sulla regione. “Sebbene ci aspettiamo che il Partito Comunista introduca nuove riforme economiche e sociali, cosa che potrebbe rappresentare un rischio per le aziende, abbiamo rivalutato le stime dei fair value delle società coperte dalla nostra analisi e non riteniamo che ulteriori modifiche normative avranno un impatto significativo sulle nostre valutazioni a lungo termine”, dice Dave Sekera chief U.S. markets strategist di Morningstar.

Figura 2: Le 5 società cinesi con Moat scambiate ai prezzi migliori
titoli cina

 

 

 

 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Leggi gli articoli della categoria Azioni Analisi e Strategie

Clicca qui

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Susan Dziubinski  Susan Dziubinski è senior product manager per Morningstar.com.