I fondi sui green bond sono alternativi a quelli tradizionali?

Le obbligazioni verdi rappresentano l’1% del reddito fisso globale. Dominano le emissioni in euro, ma i titoli governativi sono ancora pochi. Sulle differenze di rendimento è troppo presto per esprimere un verdetto.

Sara Silano 28/06/2021 | 11:05
Facebook Twitter LinkedIn

Green-bond

Il mercato delle obbligazioni verdi è cresciuto rapidamente negli ultimi anni e sono aumentati gli emittenti e i collocamenti sia da parte delle aziende, che dei governi e degli enti sovranazionali. Secondo il Climate Bonds Initiative (CBI), nel 2020 le emissioni hanno raggiunto il record di 290 miliardi di dollari, con un incremento del 246% rispetto al 2016. Nel primo trimestre di quest’anno sono state di circa 100 miliardi e le stime parlano di un totale di 500 miliardi entro fine 2021.

Le dimensioni del mercato globale
Il valore del mercato dei green bond ha superato i mille miliardi di dollari; tuttavia rimane una nicchia di quello globale delle obbligazioni, dal momento che rappresenta appena l’1% del totale. L’Europa è il più grande emittente (circa il 50%), seguita dagli Stati Uniti (20%). Il primo titolo di questo tipo è stato lanciato dalla Banca europea per gli investimenti nel 2007; nel dicembre 2016 la Polonia è stato il primo stato ad emettere un governativo green e più recentemente si sono aggiunte numerose nazioni, inclusa l’Italia, che il 3 marzo 2021 ha collocato il primo Btp Green, con scadenza 2045. Gli sviluppi regolamentari, in particolare l’obiettivo di neutralità climatica entro il 2050 della Commissione europea, favoriscono queste obbligazioni. Inoltre, l’Ue prevede di raccogliere circa il 30% del capitale del Recovery fund, lo strumento creato per aiutare la ripresa post-Covid, con l’emissione di green bond.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Leggi il report completo.

Clicca qui.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
iShares Core Global Aggt Bd ETF USD Dist5,31 USD-0,13Rating
iShares Green Bd Idx (IE) D Acc EUR11,20 EUR-0,11Rating

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

© Copyright 2021 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookies