Lotta al climate change: non c’è solo Exxon

Le questioni ambientali sono un rischio finanziario materiale sempre più importante per i grandi gestori di patrimoni. Ne abbiamo parlato con Allianz GI che ha una delle più alte percentuali di voto a favore delle risoluzioni ESG nelle assemblee degli azionisti delle aziende in portafoglio.

Sara Silano 23/06/2021 | 09:51
Facebook Twitter LinkedIn

Emissioni-carbonio

“La battaglia in Exxon è stata molto più di una questione di posti nel consiglio di amministrazione. Ha portato in primo piano le pressioni degli azionisti per affrontare la questione climatica”. Così Jackie Cook, direttore della Sustainability Stewardship research di Morningstar, ha commentato quello che è accaduto nell’assemblea annuale del gigante petrolifero americano, diretto discendente della Standard Oil di John D. Rockefeller.

La vicenda ha avuto grande eco nei mass media nelle scorse settimane, perché, in contrasto con le indicazioni del vertice, sono stati eletti nel consiglio di amministrazione dei candidati proposti dall’hedge fund “attivista” Engine N. 1, che da tempo critica i comportamenti anti-ambientalisti della compagnia petrolifera, che spesso ha negato il climate change o che esso dipenda dai comportamenti umani. Determinante è stato il sostegno che il piccolo fondo, con una partecipazione di appena lo 0,02% nella compagnia petrolifera, ha avuto dalle grandi società di gestione, tra cui BlackRock, Vanguard e State Street che insieme detengono oltre il 20% delle azioni di ExxonMobil, oltre che dai grandi fondi pensione statunitensi, incluso Calpers.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Vai alla sezione Morningstar dedicata agli investimenti sostenibili.

Clicca qui.

Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
Exxon Mobil Corp62,57 USD-2,01Rating

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

© Copyright 2021 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy