Stiamo facendo lavori di ordinaria manutenzione del sito, per cui potrebbero esserci momentanei e intermittenti interruzioni nel funzionamento. Ci scusiamo per il disguido e ti ringraziamo per la pazienza.

2 idee per investire sulla tecnologia applicata alla medicina

Becton Dickinson e Fresenius Medical Care sono posizionate in business dalle buone prospettive di crescita e sono scambiate a prezzi convenienti.

Francesco Lavecchia 22/06/2021 | 11:14
Facebook Twitter LinkedIn

idee di investimento

Titolo: Becton Dickinson
IsinUS0758871091
Morningstar Rating: 4 Stelle 

Becton Dickinson (BD) è il più grande produttore e distributore al mondo di prodotti medico chirurgici, come aghi e siringhe, oltre ad occuparsi dello smaltimento di oggetti taglienti (un business che rappresenta circa il 50% del suo giro d’affari). L'azienda è attiva anche nel segmento degli strumenti diagnostici e reagenti, nel quale può contare su un’ampia base di apparecchiature installate che le garantisce un flusso costante di ricavi.   

Nel 2020 il titolo ha sofferto il calo dei ricoveri ospedalieri non legati al Covid-19, cedendo oltre il 14% (in euro), ma gli analisti si aspettano un rimbalzo in questo segmento già a partire dalla seconda metà del 2021. Inoltre, nel settore dei dispositivi medici si iniziano a vedere gli effetti positivi dei grossi investimenti in ricerca e sviluppo, con la pipeline dell'azienda che non è mai stata così ricca da molto tempo. BD sta anche puntando molto sulla tecnologia e, in particolare, sulla interconnessione dei dispositivi. In base alle previsioni per i prossimi cinque anni, che indicano una crescita media dei ricavi del 5% e un’espansione del margine operativo dall’attuale 10% al 19,5% nel 2025, la stima del fair value del titolo è pari a 296 dollari (report aggiornato al 6 maggio 2021). 

 

Titolo: Fresenius Medical Care
IsinDE0005785802
Morningstar Rating: 3 Stelle  

Fresenius opera in un segmento di nicchia del settore sanitario come quello della fornitura di apparecchiature e di centri di cura per la dialisi. La struttura verticalmente integrata del suo modello di business le permette di realizzare elevate economie di scala e margini di profitto superiori rispetto alla media delle aziende competitor. Attraverso la quota in Fresenius Medical Care detiene il duopolio, insieme alla società DaVita, del mercato dei servizi di dialisi negli Stati Uniti ed è stata in grado di costruirsi una buona posizione anche nei mercati internazionali, cosa che gli garantisce ampi margini di espansione. Inoltre, sta anche investendo nell’industria dei biosimilari che, dicono gli analisti, sembra un mercato dalle buone prospettive di crescita nel medio/lungo periodo.  

“A favore dell’azienda tedesca giocano trend demografici importanti come l'invecchiamento della popolazione e la crescita delle patologie legate all’obesità, oltre che la sua espansione sui mercati internazionali. Nei prossimi cinque anni prevediamo un progresso medio dei ricavi del 5% e stimiamo un fair value pari a 53 euro”, dice Julie Utterback di Morningstar (report aggiornato al 18 marzo 2021).

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Leggi gli articoli della categoria Azioni Analisi e Strategie

Clicca qui

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
Becton, Dickinson and Co233,92 USD-1,38Rating
Fresenius Medical Care AG & Co. KGaA29,52 EUR0,54Rating

Info autore

Francesco Lavecchia

Francesco Lavecchia  è Research Editor di Morningstar in Italia