Fondi indicizzati, arrivano le prime “nuove” medaglie

Sono state attribuite dal team di ricercatori di Morningstar secondo la metodologia di Analyst rating aggiornata lo scorso 31 ottobre. I bassi costi spiegano in larga parte le promozioni.

Sara Silano 09/12/2019 | 10:05

Tra i fondi indicizzati, inclusi gli Etf (Exchange traded fund), quelli obbligazionari sono stati i primi a ricevere gli Analyst rating secondo la nuova metodologia Morningstar. Il processo di aggiornamento, infatti, segue il calendario annuale di revisione dei giudizi del Manager research team. Per ora, quelli disponibili agli investitori italiani si contano sulle dita delle mani, ma tra loro ci sono conferme e novità.

Analyst rating per classe
Prima di vederle, è bene ricordare che, a differenza del passato, la valutazione adesso viene data alle singole classi di fondi, tenendo conto dei profili commissionali. Se è vero che generalmente sono le strategie attive a presentare le maggiori differenze di costi tra le diverse versioni di uno stesso comparto, questo aspetto va tenuto in considerazione anche quando si deve scegliere un index fund.

Classi di fondi indicizzati con il nuovo Morningstar Analyst Rating

Promozioni
Nel caso delle strategie passive disponibili in Italia ed analizzate fino ad oggi, non ci sono differenze tra le diverse classi. La principale novità riguarda Vanguard euro government bond index, che è stato promosso da Silver a Gold (report di Jose Garcia-Zarate del 22 novembre 2019). Il fondo investe in obbligazioni governative in euro, un segmento dove le possibilità per i gestori attivi di aggiungere valore rispetto a un benchmark standard si sono ridotte severamente. Per questa ragione, gli strumenti a basso costo, con un attento controllo degli oneri di transazione possono avere una marcia in più. L’aggiornamento del giudizio del comparto di Vanguard è primariamente legato alla decisione a metà ottobre di ridurre le fee: per la classe retail sono passate dallo 0,25% allo 0,12% annuo.

“E’ fondamentale valutare le spese, perché si mangiano parte dei rendimenti”, spiega Garcia-Zarate che, con riferimento alla classe destinata agli investitori privati di questo fondo di Vanguard, aggiunge: “Si colloca nel quintile meno costoso della categoria. Fatte queste premesse e in base alle nostre valutazioni sui pilastri Persone, Processi e Società di gestione, riteniamo che possa generare valore in relazione all’indice, per cui assegniamo il rating Gold”.

Medaglie di bronzo
Ha ricevuto, invece, il giudizio Bronze Vanguard Global bond index nella classe Investor euro hedged ad accumulazione (report di Garcia-Zarate del 18 novembre 2019). I bassi costi sono ancora una volta un fattore fondamentale per spiegare il rating positivo. Altri elementi a favore del fondo sono le competenze del team di gestione, la fedeltà nella replica dell’indice di riferimento (Barclays Global Aggregate Float-Adjusted Hedged Index) e l’attenzione a tenere bassi i costi di negoziazione. Trattandosi tuttavia di uno strumento che investe sul mercato obbligazionario globale, dove sono molte le variabili in gioco, gli investitori devono tenere presente che un fondo indicizzato non ha la stessa flessibilità in termini di scelte geografiche e settoriali di un gestore attivo, soprattutto se quest’ultimo ha un mandato molto ampio.

Un oro sul mercato dei governativi inglesi
Infine, tra gli Etf quotati anche sulla Borsa di Milano, il primo a ricevere il rating secondo la nuova metodologia è iShares Core UK Gilts, che ha conquistato la medaglia d’oro. Il mercato dei titoli governativi inglesi tradizionali (Gilt), si legge nella nota di Garcia-Zarate del 14 novembre 2019, è piccolo e molto liquido per cui è difficile per un gestore attivo aggiungere valore rispetto all’indice di riferimento generale (all-maturity). In precedenza Silver, il replicante è stato promosso a Gold grazie al taglio delle commissioni (0,07% di spese correnti contro il precedente 0,20%) a maggio 2019. “La riduzione dei costi aumenta la nostra convinzione sulle possibilità dell’Etf di battere il benchmark nel tempo in termini di rendimenti aggiustati per il rischio”, spiega l’analista di Morningstar.

Per informazioni sul codice etico degli analisti e la metodologia, clicca qui.

Visita il nostro sito dedicato ai servizi e alle soluzioni di ricerca e selezione fondi.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
iShares Core UK Gilts ETF GBP Dist EUR16,86 EUR-0,07
Vanguard Euro Govt Bd Idx Inv EUR Acc226,85 EUR0,14
Vanguard Global Bond Index Inv EURH Acc108,20 EUR0,15

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar