Tre titoli finanziari a 5 stelle

Credit Suisse, ING Groep e AIG sono tra le azioni scambiate alle valutazioni più convenienti all’interno del comparto.

Francesco Lavecchia 25/06/2019 | 12:19

Gli analisti di Morningstar riconoscono a Credit Suisse un Economic moat per via della forte esposizione ai segmenti del private banking e del wealth management. Questa tipologia di clienti ha l’esigenza di avere soluzione personalizzate, di eseguire operazioni complesse e di avere relazioni frequenti con gli advisor. 

I trend di lungo periodo spingono Credit Suisse 
A favore di Credit Suisse giocano importanti trend di lungo periodo. La sua esposizione ai segmenti del private banking e del wealth management, infatti, la mette in una buona posizione per trarre beneficio dall’aumento della concentrazione della ricchezza a livello globale e dalla crescita della classe abbiente nei paesi in via di sviluppo. Inoltre, la banca ha alleggerito il suo bilancio riducendo il suo attivo da 126 a 45 miliardi di euro producendo un forte miglioramento della redditività della gestione operativa.

“Negli ultimi 12 mesi il titolo ha ceduto quasi il 20% della sua capitalizzazione di mercato, ma ci aspettiamo nei prossimi cinque anni una crescita media degli utili per azione del 23%, sostenuta dal buon andamento dei ricavi e dal miglioramento della gestione operativa, più snella dopo la dismissione di attività non core. La nostra stima del fair value è pari a 20 franchi svizzeri e vale a Credit Suisse un rating di 5 stelle”, dice Johann Scholtz, analista azionario di Morningstar (report aggiornato 29 aprile 2019).

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
American International Group Inc36,36 USD3,27
Credit Suisse Group AG10,21 CHF5,26
ING Groep NV7,13 EUR8,64

Info autore

Francesco Lavecchia

Francesco Lavecchia  è Research Editor di Morningstar in Italia

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar
© Copyright 2020 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookies