Stiamo facendo lavori di ordinaria manutenzione del sito, per cui potrebbero esserci momentanei e intermittenti interruzioni nel funzionamento. Ci scusiamo per il disguido e ti ringraziamo per la pazienza.

Low Cost Investing: Obbligazioni Corporate EUR

Il quintile meno caro della categoria presenta delle spese correnti che vanno dallo 0,16% allo 0,53%, contro una media dello 0,94%. Diversi fondi attivi tra i prodotti a più basse commissioni.

Valerio Baselli 18/09/2017 | 09:45
Facebook Twitter LinkedIn

Il primo passo per costruire un portafoglio efficiente è tenere i costi sotto controllo. In un mondo dove è praticamente impossibile prevedere la maggior parte delle variabili in gioco (volatilità, liquidità, rendimento finale, movimenti di mercato), i costi sono forse l’unico elemento che gli investitori conoscono ex-ante e che, soprattutto, sono in grado di controllare.

Dopo aver analizzato le alternative “low cost” per i fondi Azionari Europa a grande capitalizzazione, passiamo alla macro categoria degli Obbligazionari Corporate EUR, che include tutti i bond societari emessi in euro a prescindere dalla loro durata.

Tra prodotti attivi e passivi (compresi gli Exchange traded fund) ci sono 293 fondi di questo tipo disponibili in Europa (contando una sola classe per fondo ed eliminando i comparti che richiedono un investimento minimo iniziale superiore a 100.000 euro). In media, le spese correnti sono pari allo 0,81%, mentre la mediana di categoria è 0,82%.

Focalizzandoci solo sui prodotti disponibili alla vendita in Italia, le spese correnti medie salgono allo 0,94%. Se ci concentriamo sul quintile di categoria meno caro, cioè sul 20% dei fondi meno cari, troviamo 15 prodotti che presentano delle spese correnti che vanno dallo 0,16 allo 0,53%. Di questi, solo due sono fondi attivi.

La tabella qui di seguito raccoglie i 15 fondi meno cari.

Low Cost Investing Obb Corp EUR

Oltre ai due comparti attivi presenti in tabella, ce ne sono altri che coniugano delle commissioni ben al di sotto della media dei concorrenti e un giudizio Morningstar positivo (che siano le stelle o l’Analyst Rating). Ad esempio, da segnalare il comparto Edmond de Rothschild Fund - Euro Credit Short Term A EUR (0,56% di spese correnti, al 31esimo percentile di categorie in termini di performance a tre anni), così come il BlueBay Investment Grade Bond Fund B – EUR (0,66% di spese correnti e un giudizio qualitativo pari a Bronze) o il fondo R Euro Crédit C EUR (0,75% di spese correnti e cinque stelle Morningstar).

L'analisi è stata realizzata con la piattaforma per professionisti finanziari, Morningstar Direct. Clicca qui per saperne di più sulle sue funzionalità.

Visita il mini sito dedicato a MiFID II

 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Valerio Baselli

Valerio Baselli  è Giornalista di Morningstar.