Stiamo riscontrando problemi intermittenti nella registrazione al sito da parte degli utenti Premium. Stiamo lavorando per risolverli al più presto. Ci scusiamo per il disguido. Grazie per la pazienza.

Fondi obbligazionari per chi non ama il rischio

Ecco le strategie che negli ultimi 10 anni sono passate (quasi) indenni da crisi del credito e rialzo dei tassi di interesse. 

Mara Dobrescu 23/03/2017 | 09:36
Facebook Twitter LinkedIn

I fondi obbligazionari a basso rischio possono svolgere un ruolo utile per gli investitori con un orizzonte di investimento di breve periodo. Se si stanno mettendo via i soldi per una spesa a breve termine, un corso di aggiornamento o un acquisto immobiliare in due o tre anni, i fondi obbligazionari a basso rischio possono essere uno strumento prezioso come alternativa ai fondi monetari. Tuttavia, i rischi contenuti comportano rendimenti bassi. Per questa ragione, non conviene utilizzare questi fondi come parte importante di un portafoglio a lungo termine, visto che potrebbero non tenere il passo con l'inflazione in un intero ciclo di mercato. E’ anche fondamentale guardare ai costi: fee elevate rischiano di mangiare i ritorni già magri nel corso del tempo.

Il max drawdown come misura del rischio
Ci sono molti modi per misurare il rischio. Il max drawdown è un indicatore utile per misurare quanto un fondo ha perso in un periodo stabilito considerando il caso peggiore di un investitore che ha acquistato sui massimi e venduto sui minimi. Per esempio, molti fondi europei ad alto rendimento hanno avuto un drawdown di circa il 30% (in euro) durante la crisi del credito. Al contrario, la maggior parte dei fondi obbligazionari diversificati investment grade europei hanno perso meno del 10% negli ultimi 10 anni.

Le nostre scelte nell’universo a basso rischio
Abbiamo deciso di trovare i fondi obbligazionari a più basso rischio classificando l'universo dei fondi con Analyst rating Morningstar disponibili per la vendita in Europa, in base al max drawdown dal primo marzo 2007 a febbraio 2017. Abbiamo cercato di catturare più periodi di crisi del credito e tassi di interesse in crescita (anche se ci sono stati pochi rialzi nel decennio). Non sorprende che molti di questi fondi siano a breve scadenza, con minima sensibilità alle variazioni dei saggi di riferimento. Ma l'elenco comprende anche un paio di fondi all-maturity che coprono l'intero spettro obbligazionario e che sono riusciti a tenere sotto controllo i rischi attraverso investimenti non correlati.

Di seguito ci sono 6 comparti con elevato Analyst rating e un max drawdown inferiore al 5% negli ultimi 10 anni:

Deutsche Invest I Euro Bonds (Short) FC (Bronze)
Questo fondo obbligazionario diversificato di breve termine vanta il più basso max drawdown a 10 anni fra quelli con Analyst rating (1,52%). Il gestore alla guida del portafoglio, Claus Meyer-Cording, è al timone da quasi 15 anni. Il fondo si concentra su governativi denominati in euro, covered e corporate bond con scadenze tra 1 e 3 anni. Alcuni limiti introdotti nel 2008 hanno portato il portafoglio più vicino al suo indice di riferimento, anche se il manager ha ancora una certa flessibilità che ha usato nel corso del tempo, come evidenziato dalle performance di lungo termine rispetto ai concorrenti.

 

BGF Euro Short Duration Bond A2 EUR (Silver) and BGF Euro Bond A2 (Gold)
Questi fondi vantano una squadra molto forte, guidata da più di 10 anni dal capo del reddito fisso in euro di BlackRock, Michael Krautzberger. L'approccio d'investimento è incentrato sulla costruzione di un portafoglio con rischi diversificati per aggiungere valore in modo coerente, attraverso una vasta gamma di strategie. La strategia si è dimostrata efficace nel tempo. Entrambi i fondi sono costantemente classificati nella metà superiore della classifica dei rispettivi gruppi ogni anno a partire dal 2007. Il max drawdown a 10 anni a febbraio 2017 è stato dell’1,96% sul fondo obbligazionario a breve durata, e del 4,53% sull’all-maturity Euro Bond. 

Carmignac Sécurité (Bronze)
Questa strategia è gestita opportunisticamente e ha un ampio universo di investimento che include obbligazioni ad alto rendimento, prodotti cartolarizzati e obbligazioni convertibili. L’approccio non vincolato comporta notevoli rischi, ma il lead manager, Keith Ney, e il team di supporto hanno fatto buon uso di queste opportunità nel tempo. In 10 anni, il fondo ha fatto meglio di gran parte dei suoi concorrenti, mentre il max drawdown non ha superato il 2%.

AXA WF Euro Credit Short Dur I-C EUR (Bronze)
La strategia è portata avanti da un team competente. Boutaina Deixonne è responsabile del portafoglio dal 2010 e ha 13 anni di esperienza, avendo lavorato come analista del credito presso Axa dal 2003. La sua squadra si basa su una rete globale di 50 fra gestori e analisti del credito che assicurano una copertura completa dell'universo di investimento, comprese le società globali che fanno emissioni in euro. Questo fondo ha dimostrato di saper proteggere il capitale degli investitori nelle fasi di ribasso. Non sempre, tuttavia, è riuscito a fare meglio del benchmark.

 Raiffeisen-Euro-Rent (R) VT (Silver)
Questo fondo all-maturity è gestito collegialmente e si concentra su 11 strategie di controllo del rischio (duration, curva, credito, allocazione geografica eccetera) rispetto all'indice Markit iBoxx Euro Compelx. Pensiamo che l’approccio sia ben strutturato e faccia un uso intelligente della ricerca interna. Inoltre, è chiaro e ripetibile nel tempo. I risultati ottenuti attestano l'efficienza di questo processo, così come la sua capacità di controllare il rischio. Apprezziamo le basse commissioni a carico degli investitori.

 
 

 

 

 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Mara Dobrescu

Mara Dobrescu  is a fund analyst at Morningstar France.