Rating, si comincia con il bronzo

CAMBI DI RATING. Gli analisti di Morningstar espandono la copertura con nuovi report di ricerca per tre fondi disponibili in Italia. 

Sara Silano 01/09/2016 | 10:59
Facebook Twitter LinkedIn

Sono tre i fondi coperti per la prima volta a luglio dalla ricerca qualitativa di Morningstar e disponibili in Italia. Si tratta di Fidelity Euro corporate bond, Nordea-1 European High yield bond e BGF Asian growth leaders.

I bronzi
Il primo, che ha ottenuto il rating Bronze, è gestito da David Simner da metà 2009, il quale ha focalizzato la strategia sul credito societario europeo, dopo una fase di scarse performance da parte del predecessore dovuta all’esposizione ad asset backed securities (titoli emessi a fronte di cartolarizzazioni) poco liquidi. In Fidelity dal 1996, ha una grande esperienza sul mercato obbligazionario in euro e può contare su un team multidisciplinare per la costruzione del portafoglio, che è concentrato su alcune idee “forti”. Dal 2009, il fondo ha battuto la mediana dei concorrenti e l’indice di riferimento.

Anche il fondo di Nordea, ha il suo punto di forza nell’esperienza del team. Due dei gestori, Sandro Näf and Henrik Østergaard, se ne occupano da 14 anni e il terzo, Torben Skødeberg, da 11. Inoltre, sono supportati dagli analisti di Capital Four, che sono consulenti del fondo. L’approccio di selezione dei titoli (bottom-up) ha generato valore nel tempo. Secondo gli analisti di Morningstar, che attribuiscono il rating Bronze, le dimensioni (5,2 miliardi di euro) possono rappresentare un problema, ma fino ad ora sono state gestite senza compromettere i risultati.

Neutralità per BGF
E’ neutrale, invece, il giudizio del fondo di BlackRock specializzato sull’Asia. Gli analisti sono cauti per due ragioni. La prima è il fatto che uno dei due fund manager, Emily Dong, ha ancora poca esperienza nella gestione e ad essa spetta il compito di fornire idee di investimento sui titoli di piccola e media capitalizzazione (quindi la parte più rischiosa del portafoglio). La seconda ragione risiede nel limitato, seppure di successo, track record. Il comparto è cogestito da Andrew Swan, che è anche a capo del BGF Asian Dragon (rating Bronze).

Un solo promosso
Sempre a luglio, gli analisti di Morningstar hanno alzato a Silver il rating di MFS Meridian US Value, grazie ai risultati ottenuti nel tempo. Il comparto è un clone della versione statunitense (MFS Value), che è gestita dal 2002 da Steven Gorham. Il co-gestore è Nevin Chitkara da maggio 2006.

I cambi di Analyst Rating luglio 2016

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
Fidelity Euro Corporate Bond A-Acc-EUR31,00 EUR-0,32Rating
MFS Meridian US Value W1 USD40,10 USD0,35Rating
Nordea 1 - European High Yld Bd BP EUR36,46 EUR0,01Rating

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

© Copyright 2024 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookie Settings        Disclosures