Ritorno sugli emergenti, ma non in Asia

La categoria Morningstar globale specializzata sulle aree in via di sviluppo ha raccolto oltre 4 miliardi da inizio anno. Gli investitori preferiscono l’America latina al Pacifico e dimenticano i Bric.

Sara Silano 20/07/2016 | 09:55
Facebook Twitter LinkedIn

I fondi azionari globali sui mercati emergenti hanno voltato pagina rispetto al 2015. Nei primi cinque mesi dell’anno, secondo le stime di Morningstar, i flussi netti sono stati superiori ai 4 miliardi di euro, contro un rosso di 8,7 miliardi dei dodici mesi precedenti.

Nel tornare sui mercati emergenti, gli investitori hanno scelto un approccio diversificato a livello globale, piuttosto che concentrarsi su particolari regioni. In particolare, restano in rosso le categorie specializzate sull’area asiatica e del Pacifico (escluso il Giappone), ma anche l’Europa emergente e i mercati di frontiera. In controtendenza, troviamo l’azionario America latina, che da marzo è tornato ad avere una raccolta netta positiva, dopo aver lasciato sul terreno oltre 2 miliardi nel 2015. L’area è quella che più ha contribuito alle performance positive dei mercati emergenti, con un rialzo del 21,3% (in euro nel primo semestre), che era stata pesantemente colpita dalle vendite l’anno scorso (-25,3%).

Flussi netti EM da inizio anno

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

© Copyright 2021 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy