Tre medaglie d’oro obbligazionarie

La qualità della gestione, la stabilità dei team e l’investimento personale nei propri fondi fanno la differenza. Sul fronte dei costi, alcuni possono migliorare l’esperienza dei sottoscrittori.

Sara Silano 21/07/2015 | 09:46
Facebook Twitter LinkedIn

Sono tre i fondi obbligazionari che hanno il massimo del giudizio da parte degli analisti di Morningstar e sono disponibili alla vendita in Italia.

Vediamo quali sono le loro caratteristiche.

Black Rock Global Funds – Euro Bond  
E’ uno dei fondi preferiti dagli analisti di Morningstar nella categoria Obbligazionari diversificati euro. La ragione principale è la qualità di gestione. Da ottobre 2005, il responsabile è Michael Krautzberger che è anche a capo della strategia sul reddito fisso in euro di Black Rock, insieme a Scott Thiel, e ha una lunga esperienza sui mercati obbligazionari. Krautzberger può contare su un team di analisti solido ed esperto. Si confronta con un benchmark ampio, composto al 70% da titoli di Stato e al 30% da corporate bond (indice BarCap Euro Aggregate 500mm+) e cerca di creare valore attraverso la diversificazione, con un occhio sempre rivolto al controllo del rischio. L’approccio ha generato rendimenti costanti nel tempo e superiori al benchmark dal 2005 al 2014, periodo all’interno del quale si è sempre classificato nel primo decile. “Il valore aggiunto è notevole e sottolinea sia la qualità delle idee espresse dal team di analisti che l'abilità di Krautzberger nel fonderle in modo appropriato”, spiega in una nota Karine Nowak di Morningstar. “Le spese correnti sono in linea con la mediana di categoria, tuttavia riteniamo che potrebbero essere inferiori, alla luce delle economie di scala disponibili”. Il gestore ha vinto il premio Manager europeo dell’anno per Morningstar nel 2014.

Kempen (Lux) Euro Credit Fund
Il fondo è investito principalmente in obbligazioni corporate di qualità (investment grade). Il team di gestione è guidato da un manager esperto, Richard Klijnstra, che forma, insieme ad altri due professionisti il comitato di investimento incaricato di prendere le decisioni strategiche. A supporto ci sono quattro gestori e analisti settoriali. Pur non essendo tra i team più grandi della categoria, ha un forte track record ed è stato stabile nel tempo. Morningstar valuta anche positivamente l’investimento personale dei manager nel fondo. La costruzione del portafoglio è disciplinata e combina l’approccio top-down e bottom-up, sempre tenendo sotto controllo il rischio. Il comparto ha avuto rendimenti superiori all’indice di riferimento e alla categoria dal 2008 a maggio 2015 e tale successo ha fatto crescere le masse. Tuttavia, Kempen è consapevole dei limiti dimensionali e non esiterà a prendere delle misure per proteggere gli attuali sottoscrittori qualora fosse necessario. Il giudizio di Morningstar è positivo anche sui costi.

Natixis International Fund – Loomis Sayles Multisector Income Fund 
Il fondo è gestito da un team ampio ed esperto, guidato da Dan Fuss, che ha oltre 25 anni di esperienza in questo tipo di strategia. Il focus è sul credito e l’approccio contrarian, il che implica un rischio elevato, che però è stato ben ricompensato, come testimoniano le performance di lungo periodo. E’ adatto a investitori pazienti: ad esempio i primi mesi del 2015 sono stati burrascosi, anche perché il rafforzamento del dollaro ha pesato sulla parte di portafoglio non denominata nella divisa americana. Inoltre, il comparto investe, anche se in modo limitato in azioni (ad alto dividendo) e obbligazioni convertibili, per cui è influenzato dall’andamento delle Borse. Il team gode di ampia flessibilità nell’implementare la strategia, che si è rivelata di successo soprattutto nei periodi di rialzo dei mercati del credito, mentre è risultata vulnerabile alle fasi di forti vendite sull’azionario. I costi sono allineati alla mediana della categoria Obbligazionari flessibili Usd (classi retail), ma in termini assoluto sono elevati. Su quest’ultimo pilastro il giudizio di Morningstar è neutrale. Per vedere la video-analisi, clicca qui.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia