Gestori, il tapering guida le Borse

L'Europa continua ad essere preferita a Wall Street. Tokyo divide gli investitori, i quali stanno alla larga dal resto dell'Asia. Dollaro favorito sull'euro.

Sara Silano 14/11/2013 | 12:24

Tutto gira intorno al tapering, la fine della politica monetaria ultra-espansiva della Federal Reserve. Dopo la violenta reazione dei mercati alle dichiarazioni del presidente Ben Bernanke, ora gli operatori ragionano in modo più razionale e meno emotivo sugli scenari futuri, alla luce di quanto dichiarato dal successore Janet Yellen. E’ quanto emerge dall’ultimo sondaggio realizzato da Morningstar tra le principali società di gestione che operano in Italia, che conferma la preferenza per le Borse europee rispetto a quella americana.

La Bce dà una mano
Il taglio dei tassi di riferimento di un quarto di punto, allo 0,25%, è un’ulteriore prova dell’impegno della Banca centrale europea nello stimolare la crescita. Nel secondo trimestre, ci sono stati segnali positivi dal fronte congiunturale, ma permangono forti squilibri all’interno dell’area Euro, con paesi come l’Italia ancora in recessione. Inoltre, il processo di riduzione dell’indebitamento continua a minare la ripresa, così come le eccessive politiche di austerità. I gestori (quasi il 70% degli intervistati), tuttavia, sono ottimisti sulle prospettive delle Borse del Vecchio continente nei prossimi sei mesi e si attendono sorprese positive sulla crescita del rapporto tra utili e azioni (earning per share).

Il taglio dei tassi di riferimento di un quarto di punto, allo 0,25%, è un’ulteriore prova dell’impegno della Banca centrale europea nello stimolare la crescita.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar
© Copyright 2020 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookies