Gestori, un cappotto di azioni europee

Negli Stati Uniti, gli operatori aspettano le prossime mosse delle Fed. In Asia, escluso il Giappone, ci sono pochi spunti di investimento. Per il reddito fisso, il 2013 si conferma un anno avaro di risultati.

Sara Silano 12/09/2013 | 15:00

Per i portafogli autunno-inverno, i gestori scelgono le azioni, in particolare europee. E’ quanto emerge dall’ultimo sondaggio condotto da Morningstar tra le principali case di investimento che operano in Italia. 

L’Ue guarda al dopo-elezioni tedesche
Le Borse del Vecchio continente fanno il pieno di consensi. Nonostante la volatilità, generata dall’incertezza politica, dicono i gestori, ci sono spazi di apprezzamento, in quanto le valutazioni sono interessanti, le trimestrali positive e i rendimenti delle azioni appaiono ancora competitivi rispetto a quelli delle obbligazioni. Nel breve, i fund manager guardano alle elezioni tedesche del prossimo 22 settembre, che decideranno chi guiderà la più grande economia europea. L’esito del voto non sarà importante solo per la Germania, ma per l’intera Unione per le ripercussioni sia sulla congiuntura sia sui mercati finanziari.

Usa, gestori alla finestra
I gestori ragionano su quali saranno gli scenari una volta che la Federal Reserve annuncerà il ridimensionamento della politica monetaria ultra-espansiva. I dati macro sono incoraggianti: la disoccupazione è in calo, il settore immobiliare e i consumi in crescita. Inoltre, le trimestrali sono state buone e la rivoluzione energetica dello shale gas (gas di scisto) sta avendo un impatto positivo sull’economia. Nel breve, comunque, prevale un misto di incertezza e prudenza. Circa metà degli intervistati prevede che Wall Street rimarrà attorno agli attuali livelli, mentre un’altra metà è più ottimista.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar
© Copyright 2020 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookies