Trimestre in rosso per il Morningstar US index

Il ribasso è stato dell’1,82%, colpa degli allarmi-utili e dei timori per la congiuntura. I titoli value hanno fatto meglio dei growth e le mid cap “di valore” sono state top performer.

Amy C. Arnott 11/10/2004 | 11:02
Facebook Twitter LinkedIn
Il terzo trimestre è stato improntato alla cautela sul mercato americano, nonostante non siano mancati i momenti di ottimismo. Gli investitori sono alla finestra in attesa dell’esito delle elezioni presidenziali di novembre.

Sul fronte economico, l’inflazione non appare più una minaccia come qualche mese fa, anche se i prezzi del petrolio sono elevati. Sono stati positivi anche i dati sull’occupazione e gli altri indicatori congiunturali. La Federal Reserve ha continuato ad alzare gradualmente i tassi, con un ritocco di 25 punti base sia in agosto sia in settembre. Le preoccupazioni sulla solidità della ripresa hanno impedito strette più consistenti.

Nella morsa dei timori di rallentamento della congiuntura e degli allarmi-utili da parte di alcune grandi società come Coca

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Amy C. Arnott  Director of Securities Analysis

© Copyright 2021 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookies