Intesa Sanpaolo, Morningstar aumenta il fair value dopo la trimestrale

Primo trimestre da incorniciare per Intesa Sanpaolo, che ha superato le attese degli analisti.

Johann Scholtz 07/05/2024 | 09:58
Facebook Twitter LinkedIn

finanza

Metriche chiave di Morningstar per Intesa Sanpaolo

 

Il primo trimestre del 2024 è stato uno dei migliori per Intesa Sanpaolo, con un'impressionante crescita dell'EPS del 21% e un rapporto costi/ricavi del 38%, il più basso del settore. Alziamo la nostra stima di fair value del 17% a 3,50 euro per azione da 3,00 euro per azione, poiché prevediamo una crescita dei ricavi da commissioni più elevata rispetto al passato e miglioramenti strutturali nella gestione dei costi. Gli investimenti digitali di Intesa (circa 3 miliardi di euro negli ultimi due anni) stanno iniziando a dare i loro frutti, sostenendo l'espansione dei ricavi da commissioni e i guadagni di efficienza. In risposta a ciò, abbiamo ridotto del 3% il nostro indice di efficienza a breve e medio termine e abbiamo inserito una crescita del 10% dei ricavi da commissioni per il 2024. Questi cambiamenti sono i principali fattori che hanno determinato l'aumento del fair value.

I ricavi da commissioni cresceranno ancora

L'utile operativo di 6,7 miliardi di euro ha superato il consensus compilato da FactSet ed è stato superiore dell'11% rispetto al periodo comparabile del 2023. Intesa è consapevole delle sfide future e sta bloccando l'aumento dei tassi di interesse con il suo programma di copertura per compensare la pressione sui margini. È importante notare che i ricavi da commissioni contribuiscono già al 45% dei ricavi. I ricavi da commissioni provengono principalmente dall'asset management e dalle assicurazioni, dove tutte le componenti hanno registrato un significativo aumento, con una promettente crescita a due cifre per le commissioni prevista da Intesa per il 2024.

Sosteniamo questa strategia e riteniamo che Intesa sia ben posizionata per difendere i propri ricavi operativi nei prossimi anni di riduzione dei tassi. Il cost/income è al punto più basso rispetto ai peers e alla storia di Intesa. Sebbene riteniamo che Intesa possa ampliare ulteriormente il suo indice di efficienza nel corso dell'anno, la portata raggiunta è già impressionante. Riteniamo che tali miglioramenti nella gestione dei costi siano dovuti alla leva tecnica delle operazioni della banca e agli investimenti nella sua banca mobile (Isybank) che hanno permesso di ridurre il numero di filiali e di riorganizzare la struttura dei dipendenti con ottimizzazioni realizzate e l'aggiunta di personale informatico.

Il costo del rischio è sceso a 22 punti base, in linea con la strategia di derisking della banca. Anche se non prevediamo che questo livello possa essere mantenuto nel prossimo futuro, si tratta di un buon traguardo e prevediamo un costo del rischio di 30-35 punti base nei prossimi anni e di circa 60 punti base a metà ciclo.

Dividendi generosi per gli azionisti di Intesa Sanpaolo

Nel 2024 gli azionisti di Intesa dovrebbero ricevere un grande ritorno, poiché l'azienda prevede di distribuire 6,1 miliardi di euro nell'anno in corso. L'importo comprende 2,8 miliardi di euro di dividendi rimanenti per il 2023, 1,6 dividendi maturati per il primo trimestre del 2024 e, come previsto, un nuovo riacquisto di azioni a partire da luglio 2024 per 2,8 miliardi di euro. Intesa ha una forte posizione patrimoniale con un Common Equity Tier 1 ratio del 13% dopo i dividendi maturati e l'annunciato riacquisto di azioni proprie per il 2024.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Iscriviti alle newsletter Morningstar.

Clicca qui.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
Intesa Sanpaolo3,33 EUR-2,49Rating

Info autore

Johann Scholtz  E' Equity Analyst di Morningstar.

© Copyright 2024 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookie Settings        Disclosures