Unicredit vola in Borsa dopo i conti del 2023

Il titolo guadagna quasi il 10% in mattinata  in scia ai dati sugli utili e alla decisone del gruppo sui dividendi.

Francesco Lavecchia 05/02/2024 | 10:22
Facebook Twitter LinkedIn

banche

- I numeri del 2023 di Unicredit
- La decisione sul dividendo
- Il commento di Morningstar

 

Unicredit ha aperto in forte rialzo la seduta del 5 febbraio facendo segnare +9,9% mentre scriviamo. Il titolo sta capitalizzando in Borsa gli ottimi risultati riportati nell’esercizio e la decisione del management di distribuire agli azionisti il 100% dell'utile netto.

 

 

I numeri del 2023 di Unicredit

La banca italiana ha registrato numeri record: i profitti sono saliti di oltre del 47,2% rispetto all’anno precedente, toccando quota 9,5 miliardi di euro e superando le stime del consensus, pari a 7,9 miliardi di euro. I ricavi sono aumentati del 17,3% a 23,8 miliardi, grazie al contributo di 14 miliardi da interessi netti (+31,3% anno/anno) e di 7,46 miliardi dalle commissioni.

Note positive sono arrivate anche sul fronte dei costi operativi, scesi dello 0,8% rispetto al 2022 a 9,47 miliardi. Il rapporto prestiti/depositi è calato dell’1,6% (anno/anno), mentre il rapporto CET1 è pari a 15,89%.

La decisione sul dividendo

Relativamente alla decisione sul dividendo Andrea Orcel, amministratore delegato di UniCredit, ha dicharato in una nota riportata da Alliance News: “L'introduzione di un acconto sul dividendo a valere sull'utile netto del 2024 permetterà una distribuzione nell'anno solare di circa 10 miliardi, dei quali circa 7,2 miliardi relativi alla parte residua della distribuzione a valere 2023 e circa 3 miliardi relativi all'acconto della distribuzione a valere sul 2024".

Il consensus degli analisti, registrato da Bloomberg, indicava un target price medio, prima della pubblicazione dei conti del 2023, pari a 33,04 euro, con un giudizio pari a buy nell’85% dei casi e di hold nel restante 15%.

Il commento di Morningstar

Più cauto, invece, è Johann Scholtz, analista di Morningstar, che conferma il fair value del titolo a 32 euro per azione: “Alla base della crescita dei ricavi c’è chiaramente il vantaggio di tassi di interesse elevati. Per questo motivo, dunque, ci aspettiamo che sarà più difficile che Unicredit riesca a ripetersi in futuro, soprattutto in un contesto in cui prevediamo un calo del costo del denaro nella seconda metà del 2024. Gli accantonamenti per perdite su prestiti sono aumentati notevolmente nell’ultimo trimestre e questo ha contribuito a far calare l’utile ante-imposte a 2,3 miliardi di euro (rispetto ai circa 3,2 miliardi di euro dei due trimestri precedenti). Unicredit prevede un utile netto sostanzialmente stabile per il 2024, mentre noi ci aspettiamo una contrazione di circa il 15%”.

“Al momento manteniamo la nostra stima del fair value a quota 32 euro, ma se Unicredit dovesse riuscire a trovare un modo per compensare l’impatto negativo dei tassi di interesse più bassi e mantenere una elevata qualità del credito potremmo essere indotti ad alzare la nostra valutazione. La guidance sui dividendi di Unicredit implica un forward dividend yield di circa il 10%, il che rende il titolo un’opzione interessante per gli investitori in cerca di un rendimento da cedola”, conclude Scholtz. 

 

Metriche chiave di Morningstar per Unicredit

Fair value: 32 euro
Rating Morningstar: 4 stelle
Economic moat: Assente
Morningstar Uncertainty Rating: Alto

 

 

Per approfondire la metodologia della ricerca azionaria di Morningstar clicca qui.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Iscriviti alle newsletter Morningstar.

Clicca qui.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
UniCredit SpA30,91 EUR-0,29Rating

Info autore

Francesco Lavecchia

Francesco Lavecchia  è Research Editor di Morningstar in Italia

© Copyright 2024 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookie Settings        Disclosures