Worldline crolla in Borsa dopo i dati della trimestrale

Il titolo cede il 55% a metà seduta, in seguito alla revisione degli obiettivi per il 2023, e trascina al ribasso anche altre società del settore come Nexi.

Jocelyn Jovene 25/10/2023 | 11:32
Facebook Twitter LinkedIn

wln

Worldline ha annunciato agli analisti che sta rivedendo i suoi obiettivi finanziari per il 2023 a causa del deterioramento del contesto economico, in particolare in Germania, e dei cambiamenti nel comportamento dei consumatori.

Per il 2023, l’azienda francese leader nel settore dei servizi di pagamento prevede ora una crescita organica compresa tra il 6% e il 7% (rispetto al +8-+10% stimato in precedenza), un margine operativo lordo di circa 1,1 miliardi di euro (che implica un calo di 150 punti base rispetto alle previsioni di un aumento di oltre 100 punti base) e un tasso di conversione dei free cash flow (una misura di quanta parte dell’EBITDA viene convertito in liquidità) tra il 30% e il 35% (rispetto al precedente 46%-48%).

Per il 2024, la società ha dichiarato di puntare a un miglioramento di 100 milioni di euro del proprio margine operativo lordo, ma non ha fornito ulteriori dettagli.

“Durante il terzo trimestre del 2023, alcuni dei nostri mercati principali hanno registrato un rallentamento macroeconomico, in particolare la Germania. In questi paesi, i consumatori hanno iniziato ad allocare la propria spesa in modo diverso a discapito dei settori discrezionali e questo ha finito per pesare sulla nostra crescita e sulla redditività”, ha affermato il management dell’azienda in un comunicato stampa.

"Di fronte all'aumento generale della criminalità informatica, all'emergere di nuovi comportamenti fraudolenti e all'inasprimento delle normative e dei vincoli di mercato, abbiamo rafforzato le nostre politiche", aggiunge l'azienda.

La decisione di sospendere i servizi con alcuni clienti comporterà una perdita di fatturato di 130 milioni di euro nel 2023, di cui 30 milioni nel secondo semestre e circa 100 milioni nella prima metà del 2024.

La società ha inoltre annunciato un risparmio sui costi di 200 milioni di euro nel 2025 con un rapido aumento nel 2024.

Nel terzo trimestre la società ha registrato un fatturato di 1,18 miliardi di euro, in crescita del 4,8% (al netto di acquisizioni e variazioni dei tassi di cambio), trainato principalmente dai servizi commerciali (+7,6%), mentre le altre linee di business hanno registrato una contrazione rispettivamente del 2,9% (servizi finanziari) e dello 0,2% (mobilità e servizi web transazionali).

La parola agli analisti

Secondo la banca d’affari Jefferies: “la revisione della guidance per l’intero anno implica una crescita organica del quarto trimestre del +2-5% rispetto al consenso del +8,4%. Il programma di riduzione dei costi avviato dall’azienda mitigherà gli effetti sui margini di profitto, ma la preoccupazione generale per una recessione prolungata causerà probabilmente ulteriore incertezza sulla ripresa”.

In una nota di questa mattina, Citi riferisce che: “le nuove guidance dell’azienda sono state probabilmente peggiori di quanto molti si aspettassero e porteranno al downgrade del consensus”.

Secondo JPMorgan: “Il punto medio della forchetta dei risultati stimati dall’azienda, relativamente ai flussi di cassa attesi per fine anno (30%-35%), è più basso del 38% rispetto alle previsioni del consensus. Inoltre, le guidance sul margine operativo lordo per il 2024, che prevedono un miglioramento di 100 milioni di euro, comporterebbero una riduzione delle precedenti stime degli utili di esercizio del 16%”.

Questo enorme divario tra le aspettative del mercato e le nuove guidance di Worldline spiega il perché di una reazione così forte da parte degli investitori nella seduta odierna.

Il crollo del titolo in Borsa (-55% a metà seduta sulla Borsa di Parigi) ha fatto scattare forti vendite anche su altri titoli del settore come Nexi (-16%). “Come per Worldline, anche l’azienda italiana è molto esposta al mercato tedesco e ha un business fortemente legato all’andamento del ciclo economico”, afferma Niklas Kammer, analista azionario di Morningstar.

 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Iscriviti alle newsletter Morningstar.

Clicca qui.

Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
Nexi SpA6,93 EUR2,30Rating
Worldline SA11,00 EUR3,48Rating

Info autore

Jocelyn Jovene

Jocelyn Jovene  è Editor di Morningstar Francia

© Copyright 2024 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookie Settings        Disclosures