Perché il mercato sconta Zalando?

Secondo Jelena Sokolova, analista azionaria di Morningstar, gli investitori non valutano adeguatamente il trend di lungo periodo del commercio online e il miglioramento dei margini di profitto dell’azienda atteso nei prossimi anni.  

Francesco Lavecchia 14/03/2023 | 13:07
Facebook Twitter LinkedIn

 

 

Francesco Lavecchia: Benvenuti su Morningstar. Sono Francesco Lavecchia e oggi sono in compagnia di Jelena Sokolova, analista azionaria di Morningstar. Con Jelena oggi parleremo del titolo Zalando

Jelena, poiché la società tedesca ha recentemente pubblicato i conti del 2022, vorrei iniziare con un tuo commento su questi risultati. Hai detto nella tua nota che i numeri sono stati contrastanti: se da una parte i ricavi sono stati piatti e i margini sono diminuiti, dall’altra parte i clienti attivi hanno continuato a crescere. Potresti aiutarci, quindi, a interpretare questi risultati? 

Jelena Sokolova: Ciao Francesco e grazie per avermi invitato. Anche Zalando, come i suoi competitor del settore online, ha registrato un indebolimento della domanda nel 2022. Ma ci sono delle spiegazioni per questo: prima di tutto, ovviamente, i lockdown sono stati eliminati e le persone sono potute tornare a fare acquisti nei negozi fisici; in secondo luogo, la fiducia dei consumatori ha risentito fortemente dell'inflazione e della guerra in Ucraina. 

Quindi, anche se Zalando ha cercato di controllare i costi, la domanda è stata comunque molto più debole di quanto previsto all'inizio dell'anno e questo ovviamente ha compresso i margini di profitto. Inoltre, va ricordato che il 2020 e il 2021 costituiscono un termine di paragone particolarmente sfidante, dato che circa l'80% della concorrenza, rappresentata dai negozi fisici, hanno avuto in quei due anni un’attività molto ridotta a causa dei lockdown. Cosa che ha avvantaggiato i player online come Zalando. Quindi, c'era da aspettarsi una certa decelerazione. Tuttavia, riteniamo che la tendenza di lungo termine al passaggio ai canali online resti intatta, guidata dai trend demografi, dagli investimenti aziendali e anche dall'effetto volano. Riteniamo che la crescita del numero dei clienti attivi, nonostante queste condizioni più difficili, dimostri l'interesse dei consumatori per il canale online e anche per l'offerta di Zalando.

Lavecchia: Nella tua ultima nota, hai affermato che l’aumento del numero dei clienti attivi sta permettendo a Zalando di aumentare il suo potere contrattuale nei confronti dei marchi e di rafforzare l'effetto rete. Allora, perché Morningstar non riconosce a Zalando un Economic moat, e cosa vorremmo vedere dall’azienda per assegnarle un Moat? 

Sokolova: Zalando è un partner commerciale molto prezioso per i brand perché fornisce loro l’accesso a circa il 10% della popolazione europea e ai suoi clienti attivi. Dato che l'industria dell'abbigliamento è molto frammentata, ci sono pochissime aziende che possono raggiungere questo tipo di audience da sole. Tuttavia, per il consumatore finale, il valore di questa offerta è un po' meno ovvia. Infatti, anche se i consumatori potrebbero apprezzare l’offerta della piattaforma Zalando, potrebbero comunque passare a un suo competitor nel caso trovassero un’alternativa a un prezzo più basso. Per questo motivo stiamo esaminando il tasso di conversione per vedere se Zalando sarà in grado di migliorare rispetto ai competitor nella personalizzazione dell'offerta, grazie alla conoscenza dei dati e dell'algoritmo dei consumatori, e di conseguenza se riuscirà ad aumentare la fidelizzazione della clientela. Ma finora i tassi di conversione rimangono in linea con quelli del settore. 

Lavecchia: Dopo la pubblicazione dei risultati del 2022 hai confermato la tua stima del fair value a 65 euro e il rating pari a 5 stelle. Quindi, perché, secondo te, il mercato sta scontando così pesantemente Zalando? E pensi che in questo momento ci siano altre opportunità di investimento nel segmento delle piattaforme online dedicate alla moda? 

Sokolova: Penso che in questo caso, quello che ci differenzia dal mercato sia il fatto che ci aspettiamo che questa tendenza verso l'acquisto di abbigliamento attraverso il canale online in Europa continui nonostante la decelerazione registrata l'anno scorso. Pensiamo che questo trend sia guidato dal cambiamento demografico, dagli investimenti aziendali e dall'effetto volano. Inoltre, crediamo che, dal momento che le condizioni per attrarre nuovi finanziamenti sono diventate molto più difficili nel settore, i player più forti e con un buon accesso ai finanziamenti, come Zalando, potrebbero trarre vantaggio investendo in modo anticiclico e guadagnando anche quote di mercato.

Per queste ragioni prevediamo per Zalando uno sviluppo dei ricavi più rapido, maggiori economie di scale e un miglioramento dei margini di profitto. In realtà, pensiamo che il miglioramento della redditività dovrebbe derivare da una crescita più rapida e anche dal controllo dei costi. Ci sono anche altre opportunità di investimento nel segmento della moda online in Europa. Anche ASOS, ad esempio, e Farfetch sono scontate dal mercato e valutate con un rating di 5 stelle. Tuttavia, Zalando resta la nostra migliore idea di investimento in questo segmento per via della migliore combinazione di economia di scala, risorse finanziarie e valutazione di mercato. 

Lavecchia: Perfetto. Grazie mille Jelena per il tuo tempo e per i tuoi approfondimenti. Per Morningstar, sono Francesco Lavecchia. Grazie per la visione.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Iscriviti alle newsletter Morningstar.

Clicca qui.

Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
Zalando SE22,54 EUR-0,40

Info autore

Francesco Lavecchia

Francesco Lavecchia  è Research Editor di Morningstar in Italia

© Copyright 2024 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookie Settings        Disclosures