Investimenti ESG: quali domande il consulente dovrebbe fare al cliente

Ci sono investitori preoccupati per le conseguenze dei cambiamenti climatici sul loro portafoglio; altri che voglio contribuire a un mondo migliore e altri ancora che non ne sanno nulla. Ecco come capire chi si ha davanti e aiutarlo nella pianificazione finanziaria.

Sara Silano 08/09/2021 | 09:34
Facebook Twitter LinkedIn

Consulenti-finanziari

Parlando con i consulenti finanziari, mi è capitato di percepire una certa difficoltà a trovare il modo giusto per affrontare con i clienti il tema della sostenibilità. Una risposta viene dalla pianificazione finanziaria che, anche per gli investimenti ESG, comincia con la definizione degli obiettivi. Senza una chiara visione dei risultati ambientali e sociali che si intendono raggiungere, è arduo determinare cosa mettere in portafoglio. Lo è ancor di più se si tiene conto che manca un set di termini e definizioni condivise da tutti, nonostante la regolamentazione stia evolvendo in questa direzione.

Cosa sa l’investitore?
Il punto di partenza, dicono i ricercatori di Morningstar in una recente guida dal titolo Integrating ESG into your client’s portfolio (disponibile sulla piattaforma Morningstar Direct), è la classificazione del cliente in base al livello di consapevolezza sulla sostenibilità. Studi accademici hanno distinto tra investitori “non consapevoli”; “consapevoli” e “motivati”. I primi non prendono in considerazione i fattori ambientali, sociali e di governance nelle loro decisioni e spesso hanno anche dei dubbi al riguardo. I secondi sono a conoscenza di queste problematiche e vogliono integrarle in qualche modo nelle decisioni di investimento. I terzi cercano di massimizzare l’uso di dati ESG per raggiungere un equilibrio ottimale tra punteggi di sostenibilità, rischio e rendimento.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Il report completo è disponibile sulla piattaforma Morningstar Direct.

Clicca qui per saperne di più.

Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

© Copyright 2021 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy