ETF a confronto: Azionari Paesi Emergenti

Partendo dalle ricerche Morningstar, abbiamo analizzato i diversi replicanti dedicati all’equity dei mercati in via di sviluppo, disponibili per gli investitori italiani.

Valerio Baselli 03/08/2020 | 09:25

Il fatto che i titoli emergenti risalgano più bruscamente dei paesi sviluppati dopo una crisi di grande portata non è insolito. Una crisi, infatti, può spingere gli investitori a cercare rifugio nel dollaro, nei Treasuries e in altri porti sicuri come l’oro. “Durante questa fuga disordinata, alcuni asset emergenti – le azioni, il debito e le valute – possono vedere ridursi la propria liquidità, esacerbando così il declino dei prezzi. Inoltre, molte economie in via di sviluppo sono legate alla crescita globale e ai flussi del commercio, oltre ad essere dipendenti dai finanziamenti esteri e dagli investimenti diretti. Questi fattori, a loro volta, possono rinforzare le notizie negative sulla crescita globale ed altri fattori, il che alimenta un loop di feedback negativi”, commentano in una recente nota Gregory M. Jones e Pragna D. Shere, entrambi portfolio manager di Alger, società partner di La Française.

Storicamente, comunque, i mercati emergenti hanno fatto registrare forti rimbalzi dopo i periodi di crisi. Ciò sembra essersi ripetuto durante il primo semestre dell’anno, quando l’azionario emergente ha messo a segno un rally in risposta al crescente ottimismo sul possibile contenimento del Covid-19. Negli ultimi tre mesi l’indice Morningstar Emerging Markets NR è cresciuto del 10% (in euro al 30 luglio 2020), uno dei risultati migliori tra i principali indici azionari (a titolo di esempio, l’indice Morningstar Global Markets NR è cresciuto del 5,4% nello stesso periodo).

“Non è facile dire se questo ottimismo continuerà – prosegue la nota di Alger – e molti epidemiologi prevedono un aumento dei nuovi casi di coronavirus in concomitanza con la ripartenza delle economie. Ciononostante riteniamo che l’andamento del primo semestre del 2020 rinforzi la nostra tesi per cui gli emergenti spesso, sul lungo periodo, ripetono lo stesso pattern in risposta alle crisi. La principale differenza con le fasi precedenti è che la crisi attuale colpisce virtualmente tutto il pianeta e i paesi ne sono impattati in modo molto diverso quanto a tassi di infezione, crescita dei contagi, misure di protezione e restrizioni, così come in termini di rispetto delle misure contenitive. Riteniamo – concludono i gestori – che gli emergenti possano rappresentare un’opportunità potenzialmente attraente per gli investitori che cercano una crescita del capitale nel lungo termine. Come nel caso dei cicli di mercato passati, tuttavia, è improbabile che la marea montante del miglioramento del sentiment degli investitori ‘sollevi tutte le imbarcazioni’ allo stesso modo”.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Info autore

Valerio Baselli

Valerio Baselli  è Giornalista di Morningstar.

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar
© Copyright 2020 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookies