Discriminazioni razziali, gli investitori possono fare la loro parte

Sono 75 gli indicatori-chiave che mostrano le forti differenze economiche tra gli afro-americani e i bianchi negli Stati Uniti. Intanto aumenta il supporto alle risoluzioni sulle disuguaglianze nelle assemblee delle aziende. Il cambiamento passa anche dalle scelte finanziarie individuali.

Sara Silano 12/06/2020 | 15:28

Afro-americani discriminazioni e investimenti

Scrivo questo articolo perché sono convinta che il modo in cui investiamo possa avere un ruolo nel porre fine alle disuguaglianze etniche e al razzismo. Negli Stati Uniti, le proteste sono esplose dopo l’uccisione di George Floyd per mano della polizia a Minneapolis, lo scorso 25 maggio, e hanno portato a una mobilitazione mondiale al grido di “I can’t breath” (non riesco a respirare), le sue ultime parole. Dietro i disordini, c’è la rabbia per quello che viene definito “razzismo sistemico”, che consiste in tutte quelle politiche e pratiche radicate nelle istituzioni che portano all’esclusione (o privilegio) di determinati gruppi.

Quasi 160 anni dopo l’abolizione della schiavitù, gli afroamericani continuano a essere svantaggiati. “Le diseguaglianze etniche negli Stati Uniti hanno molte dimensioni”, spiega Christine Benz, direttore della finanza personale di Morningstar.com. “Ma quella di maggior impatto è economica. In media, le persone di colore hanno minori livelli di reddito, di risparmi previdenziali e più basse percentuali di proprietà della casa rispetto agli altri americani. Queste carenze contribuiscono a produrre altre conseguenze dannose come la scarsa educazione o il più limitato accesso alle cure”.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Vai alla sezione Morningstar.it dedicata agli investimenti sostenibili.

Clicca qui.

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar
© Copyright 2020 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookies