Coronavirus, test di resilienza per l’Italia (DBRS Morningstar)

AGGIORNAMENTO. Dopo la nota del 26 febbraio, l’agenzia di rating è tornata a commentare la situazione. Uno shock economico moderato è gestibile, ma poi il Belpaese dovrà ripartire e confermare gli impegni di riduzione del debito

Sara Silano 26/02/2020 | 14:58

L’Italia è messa alla prova dalla rapida espansione dell’epidemia di Covid-19. Il governo ha preso misure restrittive, che si sono tradotte in un blocco di gran parte delle attività, escluse quelle di prima necessità, per due settimane. “Questo dovrebbe evitare costi economici e fiscali, che altrimenti sarebbero consistenti”, si legge nella nota di DBRS Morningstar del 12 marzo, firmata da Carlo Capuano, lead analyst sull’Italia.

Scenari
L’agenzia di rating è convinta che il Belpaese abbia “un certo grado di resilienza agli shock economici di breve periodo”. Il governo ha varato misure di sostegno alla congiuntura per circa 25 miliardi di euro, pari all’1,4% del Prodotto interno lordo. “Il potenziale effetto positivo di un deficit all’1,6% del Pil nel 2019 (il più basso dal 2007) è un buon punto di partenza, anche se la possibile recessione, una maggior spesa pubblica e la disattivazione delle clausole di salvaguardia sull’Iva potrebbero portare il deficit fiscale totale sopra il 3% del Pil”, dice Capuano. “Nelle prossime settimane valuteremo quanto potrà essere profonda la recessione e se andrà oltre il secondo trimestre. Uno shock moderato sarà gestibile e potrebbe essere seguito da una ripresa economia e dalla conferma dell’impegno a ridurre il debito. L’emergere di segnali di una maggior gravità e durata dell’epidemia potrebbero, invece, avere implicazioni negative sul rating dell’Italia (attualmente di BBB (high), Stable trend).

Il ruolo dell’Europa
Siccome l’industria manifatturiera domestica è la seconda in Europa ed è altamente integrata con il resto del continente, la velocità della ripresa italiana, si legge nella nota di DBRS Morningstar, dipenderà anche dall’efficacia della risposta dell’Unione e globale alla pandemia.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Visita il sito DBRS Morningstar per conoscere la metodologia di rating.

Clicca qui.

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar