Settore telecom, ecco perché investire in Messico

Grupo Televisa e America Movil sono ben posizionate sul mercato messicano che, secondo gli analisti di Morningstar, ha ampi margini di crescita. Il loro business è di qualità e i loro corsi azionari sono molto convenienti.

Francesco Lavecchia 04/02/2020 | 15:21

Le telecom Usa sono tornate a crescere e ora le occasioni di investimento scarseggiano. Dopo anni in cui il settore ha sottoperformato il mercato, nel 2019 l’indice Morningstar US Communication è riuscito a superare il mercato statunitense nel suo complesso. “In generale le valutazioni sono alte e anche le nostre migliori idee di investimento come AT&T sono scambiate a premio rispetto al fair value, per questo crediamo sia conveniente guardare fuori dai confini Usa per trovare società con un Economic moat e con corsi azionari convenienti”, dice Michael Hodel analista azionario di Morningstar. “Le messicane Grupo Televisa e America Movil, ad esempio, sono scambiate a un tasso di sconto rispettivamente del 35% e del 20%”.

Perché il Messico
In Messico il settore telecom ha ancora ampi margini di crescita per via della bassa penetrazione di alcuni servizi come la banda larga e Grupo Televisa è ben posizionata per beneficiare di questo trend favorevole e del crescente accesso a Internet da parte della popolazione. Inoltre, l’azienda ha un asso nella manica rappresentato dal segmento della Tv via cavo. Questo business genera flussi di cassa stabili e promette di migliorarli ulteriormente nei prossimi anni.

L’azienda utilizza la grossa liquidità prodotta dal business della televisione per investimenti strategici come la partecipazione in Universal Communication, emittente statunitense in lingua spagnola, quella nel capitale sociale di ben quattro società nel settore della TV via cavo e ha inoltre stretto una partnership con AT&T per entrare nel mercato della banda larga. Gli analisti prevedono per i prossimi cinque anni una crescita media del fatturato del 3% e un margine operativo attorno al 20%.

America Movil è esposta anche al Brasile
America Movil ha resistito all'ingresso sul mercato mobile in Messico di AT&T e alla concorrenza sui prezzi di Telefonica rimanendo l’operatore numero uno nel paese. Il business della telefonia mobile ha raggiunto il suo picco massimo in termini di penetrazione, ma i margini di crescita restano grazie al maggior consumo del traffico dati. Inoltre, il passaggio dai piani prepagati agli abbonamenti sarà un altro importante driver della crescita dei ricavi.  Al di fuori del Messico, America Movil ha una forte presenza anche in America Latina. In particolare, in Brasile, è il primo operatore via cavo e uno dei primi nel segmento mobile. A favore della compagnia messicana giocheranno la crescente domanda dei servizi di Tv via cavo e Internet nel paese carioca e il miglioramento dell’economa, e gli analisti stimano per i prossimi cinque anni una crescita delle vendite del 2%.

“Rispetto alle compagnie telefoniche statunitensi, quelle messicane sono probabilmente più volatili ma i trend di lungo termine come l’utilizzo del traffico dati e l’accesso a Internet, dovrebbero garantire una certa stabilità in futuro”, aggiunge Hodel.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Leggi gli articoli della categoria Azioni Analisi e Strategie

Clicca qui

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
America Movil SAB de CV ADR15,91 USD-3,28
Grupo Televisa SAB ADR9,81 USD-4,48

Info autore

Francesco Lavecchia

Francesco Lavecchia  è Research Editor di Morningstar in Italia

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar