2 stock per investire nelle cedole

Kellog e Schlumberger sono, tra le Best Idea di Morningstar negli Usa, quelle che promettono uno yield generoso e una politica di dividendo disciplinata.

Francesco Lavecchia 21/01/2020 | 14:53

Un titolo di qualità scambiato a un prezzo conveniente è una buona idea di investimento. Se offre una cedola sicura e generosa, poi, lo è ancora di più. Gli analisti di Morningstar hanno scelto tra le Best Idea Usa quelle che garantiscono uno yield interessante, buone potenzialità di crescita della cedola e una politica di dividendo disciplinata. Kellog e Schlumberger sono due delle 12 stock appartenenti a questa lista.

Kellog tra le società più generose del settore consumer defensive
Kellog ha una forte tradizione nella distribuzione degli utili agli azionisti. Dal 1957 a oggi è riuscita quasi sempre ad aumentare la cedola e quando non c’è riuscita attraverso l’aumento del payout ratio, come negli anni tra il 2001 e il 2005, è stata in grado di farlo grazie alla crescita degli utili. Al momento il dividend yield non è elevatissimo, ma è tra i più generosi fra quelli offerti dalle società nel settore consumer defensive. Nonostante l’elevato grado di indebitamento gli analisti hanno fiducia nella capacità dell’azienda di generare liquidità e stimano una crescita media del dividendo attorno al 2% nei prossimi 10 anni.

Kellog è leader indiscussa negli Stati Uniti nel segmento dei cereali e gli analisti di Morningstar le riconoscono un Economic moat nella misura di ampio per effetto del valore del suo portafoglio brand e del vantaggio di costo rispetto ai competitor. Grazie a marchi come Special K e Coco Pops nella categoria cereali e Pringles in quella degli snack l’azienda riesce a esercitare un forte potere contrattuale nei confronti delle catene di distribuzione e dunque a ricavare margini di profitto elevati. Mentre l’elevate economie di scala consentono a Kellog di ammortizzare i costi fissi di produzione e di offrire prezzi competitivi senza intaccare la profittabilità. Le previsioni degli analisti indicano un progresso medio dei ricavi dell’1,5%, trainato dai nuovi investimenti in innovazione del prodotto e dalla valorizzazione del portafoglio marchi, e un’espansione del margine operativo di circa 300 punti base per effetto della razionalizzazione dei costi operativi. Il titolo al momento è scambiato a un tasso di sconto del 10% rispetto al fair value di 78 dollari (report aggiornato all’11 novembre 2019).

Caccia allo yield nel settore energia 
Schlumberger ha uno dei dividend yield più alti all’interno del settore energia, nonostante gli analisti non si aspettino nel prossimo futuro un aumento della cedola dato che il dividendo è rimasto invariato dal 2015 e che l’azienda sta distribuendo più della liquidità che è in grado di generare. Inoltre, il titolo è scontato al momento di circa il 40% rispetto al fair value di 60 dollari (report aggiornato al 17 gennaio 2020).

Gli analisti di Morningstar riconoscono a Schlumberger un Economic moat nella misura di medio per effetto della sua leadership nell’industria dei servizi per le compagnie oil & gas, costruita grazie alla sua capacità di differenziare l’offerta, alla qualità dei suoi prodotti e a un vantaggio di costo rispetto ai competitor. “Il mercato sta scontando un generale pessimismo verso il settore energia per via delle attese di una forte crescita della spesa in investimenti che rischierebbe di comprimere ulteriormente i margini di profitto, tuttavia siamo convinti che Schlumberger sarà in grado di aumentare la sua redditività del capitale grazie a un progresso medio dei ricavi del 5% nei prossimi cinque anni”, dice Preston Caldwell di Morningstar.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Leggi gli articoli della categoria Azioni Analisi e Strategie

Clicca qui

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
Kellogg Co61,02 USD-2,79
Schlumberger Ltd26,84 USD-5,43

Info autore

Francesco Lavecchia

Francesco Lavecchia  è Research Editor di Morningstar in Italia

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar