LVMH-Tiffany: matrimonio rinviato?

I rumor di mercato parlano di un’offerta di 120 dollari per azione. A nostro avviso entrambe le aziende avrebbero dei vantaggi dalla fusione, ma questa valutazione è troppo bassa perché si raggiunga l’accordo.

Jelena Sokolova 29/10/2019 | 12:48

Le voci di un’offerta di acquisito di Tiffany da parte di LVMH hanno fatto schizzare le quotazioni delle celebri “blue box” a +31% ma stando ai rumor di mercato la proposta è troppo bassa e a queste condizioni difficilmente si arriverebbe a un accordo. Il Wall Street Journal e Bloomberg hanno fatto trapelare il valore dell’offerta, pari a 14,5 miliardi di dollari.

Fair value confermato a 90 dollari per Tiffany
Questo significa che LVMH è disposta a pagare 120 dollari per azione, circa il 20% in più rispetto all’ultima chiusura di Tiffany ma al di sotto dei massimi di 136 dollari toccati lo scorso anno. Un prezzo a nostro avviso ancora troppo basso per convincere la controparte. Ipotizziamo dunque che tale offerta venga rifiutata e per questo lasciamo invariata la stima del fair value per Tiffany a 90 dollari per azione in attesa di capire le evoluzioni della fase di negoziazione.

A nostro avviso c’è ancora un certo margine per aumentare l'offerta. Stimiamo che LVMH abbia una capacità di debito aggiuntiva di oltre 40 miliardi di euro per fusioni e acquisizioni fornendo ampi spazi di manovra in questo senso. Anche perché LVMH ha pagato per il marchio Bulgari 4 volte le sue entrate e 28 volte l’Ebidta, mentre per Tiffany si impegnerebbe a pagare al momento un prezzo pari a 3,3 volta le vendite e 14 volte l’utile operativo.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
LVMH Moet Hennessy Louis Vuitton SE496,20 EUR0,40
Tiffany & Co131,58 USD0,05

Info autore

Jelena Sokolova  Equity Analyst

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar
© Copyright 2020 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookies