2 titoli high dividend tra i tecnologici

Intel e Nokia garantiscono una cedola generosa e sono fortemente scontate dal mercato.

Francesco Lavecchia 22/10/2019 | 10:14

Intel stacca una cedola annua di 1,26 dollari che si traduce in un dividend yield superiore al 7%. Attualmente le azioni del produttore americano di semiconduttori sono scambiate a un tasso di sconto del 20% rispetto al fair value di 65 dollari che vale loro un rating Morningstar di 4 stelle (report aggiornato al 25 luglio 2019). 

Moat ampio e prezzo conveniente
 “Intel è ben posizionata all’interno del settore non solo perché è il principale fornitore di processori per Pc, ma anche perché è il primo produttore di chip e data center. Gli alti volumi di produzione le garantiscono un vantaggio di costo, mentre la forza del suo brand le permette di applicare ampi mark-up ai suoi prezzi di vendita”, dice Abhinav Davuluri analista azionario di Morningstar. “Da inizio anno il titolo ha sottoperformato l’industria dei semiconduttori a causa di alcuni ritardi nella produzione e alle difficoltà nell’avvicendamento alla carica di Ad, ma ormai l’azienda si è messa alle spalle questi problemi. A nostro avviso il mercato sta reagendo oltremodo anche alla perdita di quote di mercato a favore di AMD e non valuta in maniera adeguata le opportunità di crescita nel settore automobilistico, dell'intelligenza artificiale e del 5G”.

Yield del 5% per Nokia
Nokia ha storicamente reso un dividend yield di quasi il 5% negli ultimi cinque anni e al momento è scontata di oltre il 30% rispetto al fair value di 7 euro (report aggiornato al 16 settembre 2019). 

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
Intel Corp64,34 USD2,18
Nokia Oyj3,95 EUR3,58

Info autore

Francesco Lavecchia

Francesco Lavecchia  è Research Editor di Morningstar in Italia

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar
© Copyright 2020 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookies