La Turchia crea occasioni fra le banche del Vecchio continente

Il comparto bancario è scambiato a prezzi vantaggiosi dopo le vendite arrivate con il peggioramento della situazione nel paese. Meglio, dicono gli analisti di Morningstar, gli istituti con un business tradizionale, come KBC Group e Commerzbank. Hanno fondamentali più solidi e una maggiore redditività.  

Francesco Lavecchia 11/09/2018 | 14:09
Facebook Twitter LinkedIn

La crisi turca ridona smalto ai bancari europei. Nel mese di agosto il comparto ha ceduto quasi il 4% e ora è scambiato a un rapporto Prezzo/Fair value di oltre il 15%. Le occasioni di investimento non mancano dunque, ma gli analisti di Morningstar raccomandano di posizionarsi su quegli istituti di credito con un modello di business più tradizionale e meno esposti ai rischi derivanti dai paesi emergenti.

KBC si è risollevata dopo la crisi
KBC Group, ad esempio, è stata fortemente colpita dalla crisi finanziaria, ma grazie agli aiuti di Stato e a una profonda ristrutturazione del suo business è riuscita a rimettersi in carreggiata e ora è molto ben posizionata all’interno del settore bancario europeo.

Le ragioni dell’elevata redditività dell’azienda sono da ricondurre al modello di banca-assicurazione che permette a KBC di sfruttare la sua rete di filiali per la vendita di prodotti assicurativi. Le sinergie tra l’attività bancaria e quella assicurativa si traducono nel cross-selling di prodotti e in un forte contenimento dei costi, mentre la commistione delle due attività permette una maggiore diversificazione in termini di entrate e di rischio. In Belgio e Repubblica Ceca, rispettivamente primo e secondo mercato per reddito generato, KBC gode di una posizione oligopolistica per effetto della forte concentrazione del settore e questo gli permette di gestire la propria attività con costi più bassi rispetto alla concorrenza e dunque di mantenere alti margini di profitto.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
Commerzbank AG6,19 EUR0,00
KBC Group SA/NV63,40 EUR0,00Rating

Info autore

Francesco Lavecchia

Francesco Lavecchia  è Research Editor di Morningstar in Italia

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar
© Copyright 2021 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookies