Il Barometro di Piazza Affari

I forti ribassi registrati a maggio colpiscono quasi tutte le industrie e i segmenti di capitalizzazione. Si salvano solo i consumer e i titoli del comparto salute. Le valutazioni più interessanti sono nel segmento Large-Value e tra le azioni del settore finanza, utility e telecom.

Francesco Lavecchia 05/06/2018 | 12:10

Nel maggio nero di Piazza Affari si salvano solo i consumer e i titoli del comparto salute. Lo scorso mese l’indice Morningstar Italy ha ceduto il 10% e quasi nessun settore è stato risparmiato dalle vendite. Il Morningstar Market Barometer mostra come le perdite maggiori siano state tra le azioni Value, mentre il segmento Growth (fatta eccezione per le stock di piccola capitalizzazione) è riuscito a limitare i danni grazie alla buona intonazione dei settori beni di consumo ed healthcare.

Banche e utility affossano i Mid-Value
La performance peggiore è stata registrata dai titoli Mid-Value (-9,7% in euro), seguiti a breve distanza dalle azioni Large-Value e Large-Blend che hanno ceduto rispettivamente il 9,1% e l’8,7%. I tre segmenti di mercato hanno sofferto la cattiva intonazione dei settori maggiormente rappresentativi della loro capitalizzazione di Borsa come finanza e utility. La fase di grande incertezza politica delle ultime due settimane ha fatto lievitare il differenziale di rendimento tra i Btp decennali e Bund tedeschi sopra quota 300 punti base facendo franare le quotazioni dei gruppi finanziari che sono i soggetti maggiormente esposti al rischio di un loro deprezzamento. Così le perdite di Banco BPM, Anima Holding, Gruppo Unipol e BPer Banca (rispettivamente pari -26,4%, -18,46%, -14% e -12%) hanno affossato i Mid-Value. I passivi di Unicredit, Assicurazioni Generali e Poste Italiane hanno avuto lo stesso effetto sul segmento Large-Value e quelli di Intesa Sanpaolo e Mediobanca hanno penalizzato i Large-Blend. Molto negativo anche l’effetto prodotto dai sell-off delle utility Hera e Italgas sui Mid-Value e di Snam e Terna sui Large-Value.

A salvarsi dall’ondata di vendite sono state solo le azioni di larga e media capitalizzazione con stile Growth, spinte dall’andamento controcorrente dei settori beni di consumo (in particolare dei titoli del lusso) e salute. Il +2,9% realizzato da Luxottica ha spinto il segmento Large-Growth, mentre le buone performance di Moncler, Salvatore Ferragamo e Brunello Cucinelli (+25% dopo i risultati del primo trimestre), tra le stock del luxury, e quelle di Diasorin e Recordati nell’healthcare hanno aiutato il segmento Mid-Growth ad ammortizzare i passivi registrati da Banca Generali, FinecoBank e Banca Ifis realizzando un guadagno dello 0,9%.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU

Info autore

Francesco Lavecchia

Francesco Lavecchia  è Research Editor di Morningstar in Italia

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar
© Copyright 2020 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookies