Sconti nascosti

Industriali e beni di consumo difensivi viaggiano su valutazioni elevate, ma all’interno dei due settori ci sono segmenti ancora convenienti. Ecco quali.  

Francesco Lavecchia 28/02/2017 | 15:33
Facebook Twitter LinkedIn

I siderurgici vanno controcorrente. A dispetto di un settore manifatturiero che viaggia su valutazioni di mercato molto elevate, l’industria dei produttori dei lavorati del ferro ha visto scendere il rapporto Prezzo/Fair value da 1 a 0,90 (vedi il grafico).

Rapporto Prezzo/Fair value settore Beni industriali
Industria 28022017

Rapporto Prezzo/Fair value industria siderurgica

Siderurgia 28022017

 

Opportunità tra i siderurgici
All’interno di questo comparto, Allegheny Technologies (ATI) è scambiata a un tasso di sconto del 15% rispetto al fair value che è pari a 23 dollari per azione (report pubblicato in data 24 gennaio 2017), nonostante il titolo sia rimbalzato all’indomani della presentazione dei risultati del quarto trimestre. Allegheny Technologies è uno dei più grandi produttori di materiali speciali al mondo ed è leader di mercato nella manifattura di componenti per motori di aeromobili civili e militari e offre un’ampia gamma di leghe di titanio e nichel.

“ATI è una delle poche aziende del settore a operare in questa nicchia di mercato, e questo le garantisce un forte potere contrattuale nei confronti dei clienti. Inoltre, le tecniche adoperate nella produzione dei manufatti e la qualità raggiunta dalla società americana costituiscono un’importante barriera all’ingresso di nuovi competitor. Per queste due ragioni attribuiamo ad Allegheny Technologies una posizione di vantaggio all’interno del settore”, dice Andrew Lane analista azionario di Morningstar.

“Nei prossimi anni il gruppo beneficerà della crescente domanda da parte del settore aerospaziale, a cui serviranno leghe in titanio per la produzione degli aeromobili di nuova generazione, e di quello energetico, che avrà bisogno delle forniture di ATI per sperimentare nuove tecniche di estrazione di petrolio”.

Istruzione a prezzi convenienti
All’interno del settore beni di consumo difensivi, invece, il segmento “istruzione” è uno dei pochi a essere scambiato ancora a prezzi vantaggiosi (vedi grafici). Nonostante negli ultimi tre mesi il buon andamento dei consumer defensive abbia trascinato anche il sotto-settore Education&Training (l’indice Msci World Consumer Staples ha guadagnato il 7,32%, rendimenti in euro al 27 febbraio 2017), quest’ultimo mostra ancora un rapporto Prezzo/Fair value di 0,95.

Rapporto Prezzo/Fair value settore Beni di consumo difensivi

Consumerdefensive 28022017

 

Rapporto Prezzo/Fair value industria IstruzioneEducation 28022017

 

Tra i titoli scambiati ai tassi di sconto più elvati c’è G8 Education, società australiana che gestisce oltre 400 centri per l’istruzione infantile sia in patria che a Singapore. Il gruppo ha approfittato dell’elevata frammentazione del settore e della crisi finanziaria per acquisire piccoli società a prezzi vantaggiosi e nei prossimi anni beneficerà della crescita della popolazione e della legislazione del paese che favorisce la scuola privata.

Le previsioni degli analisti indicano per i prossimi anni una crescita media del fatturato del 9%, per effetto del positivo trend demografico e dell’acquisizione di nuove società del settore. L’aumento dei ricavi, però, non si tradurrà in un miglioramento dei margini di profitto, a causa della difficoltà di creare sinergie di costo con le aziende incorporate. Sulla base di queste indicazioni la stima del fair value è pari a 4,5 dollari australiani (report pubblicato in data 20 febbraio 2017).

 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
Agilent Technologies Inc134,57 USD-2,57Rating
G8 Education Ltd1,04 AUD-2,80Rating

Info autore

Francesco Lavecchia

Francesco Lavecchia  è Research Editor di Morningstar in Italia