Fondi obbligazionari, indietro tutta

L’ultimo trimestre è stato il peggiore dal 2008. Gli investitori cercano rifugio dalla volatilità nelle strategie alternative. L’industria italiana dei fondi è la più dinamica in Europa da inizio anno.

Sara Silano 28/10/2015 | 11:42
Facebook Twitter LinkedIn

I fondi obbligazionari tornano ai tempi della crisi finanziaria del 2008. A settembre, hanno registrato deflussi netti per 16,3 miliardi di euro in tutta Europa, che si vanno ad aggiungere ai 17,6 miliardi di agosto e determinano il peggior trimestre degli ultimi sette anni (-34,16 miliardi).

Secondo l’ultimo Morningstar asset flow report, le categorie più colpite sono state quelle specializzate sui mercati emergenti, per i timori di un forte rallentamento della Cina, e sulle emissioni societarie, a causa dell’allargamento dei differenziali creditizi a livello globale. I settori che hanno sofferto di più sono stati gli energetici e i minerari, penalizzati dall’andamento dei prezzi del petrolio e delle materie prime. Per contro, hanno concluso il mese con flussi netti positivi i fondi obbligazionari a brevissimo termine (che includono titoli con scadenze inferiori ai dodici mesi e non possono essere classificati come moneteri nella definizione dell’ Esma, l’autorità europea di vigilanza) e i governativi, che hanno tratto beneficio dalla decisione della Federal Reserve di posticipare il rialzo dei tassi di interesse.

Raccolta positiva per alternativi e bilanciati
Gli investitori sembrano avere trovato rifugio dalle turbolenze dei mercati nei fondi bilanciati e alternativi, che hanno registrato flussi netti rispettivamente per 3,98 e 3,97 miliardi. In particolare, 1,5 miliardi sono andati nei Multistrategy, che da gennaio mostrano un tasso di crescita organica (flussi in percentuale del patrimonio iniziale) del 32,9%. Anche i prodotti Market neutral equity e long/short equity Europe hanno incrementato le masse, grazie a una raccolta netta superiore al miliardo di euro. Tra i bilanciati, il dato più positivo è quello della categoria mista “altro”, che comprende molti fondi a scadenza, popolari in Italia.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
ASSII-Gb AbRt Str A Acc EUR11,87 EUR0,29Rating

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

© Copyright 2021 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy