Dove si nascondono le opportunità

OUTLOOK SETTORIALE: I titoli a sconto scarseggiano. Ma ci sono segmenti in cui le condizioni economiche e le prospettive di crescita lasciano aperte diverse possibilità di investimento.

Marco Caprotti 07/07/2015 | 10:53
Facebook Twitter LinkedIn

Ecco una sintesi delle analisi trimestrali di Morningstar sui singoli settori e i titoli ritenuti più interessanti per rating e fair value.

 Servizi finanziari: scenario favorevole per le assicurazioni
-La situazione dei mercati ha creato sacche di valore nel settore dei servizi finanziari. I titoli coperti dalla ricerca Morningstar hanno, mediamente, un rapporto fra prezzo e fair value di 0,95. I segmenti più interessanti sono quelli delle assicurazioni specializzate nel ramo danni e immobili.

-Gli investitori spesso commettono l’errore di fare le previsioni su questi due segmenti in base alle politiche dei prezzi adottate dalle società. Questo è vero solo in parte. La dinamica delle tariffe, in ogni caso, è destinata a rallentare.

-Il graduale rialzo dei tassi di interesse farà bene a questi due segmenti. Tuttavia nella situazione attuale il suggerimento è quello di concentrarsi sui nomi di maggiore qualità.

Top pick
Apollo Global Management

Rating: 5 stelle

Fair value: 42 dollari

Berkshire Hataway

Rating: 4 stelle

Fair value: 168 dollari

WR Berkley

Rating: 3 stelle

Fair value: 58 dollari

Energia: tempi lunghi per il rimbalzo del petrolio
-Gli Stati Uniti sono diventati il fattore critico per il mercato petrolifero mondiale, grazie soprattutto all’estrazione di scisto.

-La situazione attuale è formata da alti costi di estrazione e bassi prezzi di vendita. Un quadro che non è sostenibile nel tempo. Nei prossimi anni il rapporto si dovrà per forza di cose invertire.

-I prezzi nei prossimi anni dovrebbero assestarsi intorno ai 75 dollari al barile per il Brent e 69 dollari per il Wti.

Top Pick
Encana

Rating: 4 stelle

Fair value: 16 dollari

ExxonMobil

Rating: 4 stelle

Fair value: 98 dollari

Cabot Oil&Gas

Rating: 4 stelle

Fair value: 43 dollari

Beni di consumo difensivi: ancora cautela nelle spese
-Il settore tratta, mediamente, l’1% sopra alle nostre stime di fair value, ma c’è un gruppo di società sottovalutate.

-Il consolidamento resta il tema dominante, soprattutto dopo la fusione fra Heinz e Kraft che ha messo in luce la possibilità di razionalizzare i marchi e migliorare la profittabilità.

-Le aziende di questo settore costruiscono il loro vantaggio competitivo attraverso i prezzi e la capacità di ottenere buone condizioni dai fornitori.

-Non crediamo che le sigarette elettroniche rappresentino una minaccia per le società del tabacco. Ci vorranno almeno 20 anni perché questi nuovi prodotti prendano piede.

Top Pick
Nestlé

Rating: 4 stelle

Fair value: 86 dollari

P&G

Rating: 4 stelle

Fair Value: 90 dollari

Philip Morris

Rating: 4 stelle

Fair value: 92 dollari

Beni di consumi ciclici: problemi nella ristorazione, nel retail ma non nel turismo
-I titoli del settore coperti dalla ricerca Morningstar trattano a un rapporto fra prezzo e fair value di 1,02. Un valore che conferma le nostre previsioni di lungo termine per quanto riguarda la crescita dei guadagni e il miglioramento dei margini. La fiducia fra i consumatori cresce, anche se la classe media e quella più povera continuano a essere prudenti.

-Dal punto di vista delle valutazioni, un caso interessante è quello della ristorazione dove sono arrivate numerose catene di fast food. Questo, unito alla mancanza di opportunità interessanti in segmenti più tradizionali del settore, ha attirato gli investitori, gonfiando le valutazioni.

-Lo sviluppo dell’e-commerce ha portato parecchi cambiamenti strutturali al settore, ma ci sono società che ancora riescono a difendere le loro posizioni dall’attacco delle vendite online

-Il mercato continua a non considerare abbastanza le possibilità di crescita del segmento turistico online, soprattutto per quanto riguarda i player internazionali.

Top Pick
Wynn resort

Rating: 4 stelle

Fair value: 162 dollari

Priceline Group

Rating: 4 stelle

Fair value: 1.835 dollari

Swatch

Rating: 4 stelle

Fair value: 29 dollari

Materiali di base: il rallentamento della Cina pesa sulle commodity
-Il settore tratta vicino al rapporto prezzo/fair value che emerge dall’analisi dei titoli coperti dalla ricerca Morningstar (0,99 vs 0,97).

-I prezzi delle commodity minerarie che in passato hanno approfittato del boom della Cina difficilmente risaliranno. L’uranio rappresenta un’eccezione, visto che il paese asiatico ha intenzione di costruire nuove centrali nucleari.

-Il mercato residenziale cinese sta rallentando. Ma la ripresa di quello Usa dovrebbe beneficiare le società del segmento del legno.

Top Pick
Peabody Energy

Rating: 5 stelle

Fair value: 6,50 dollari

Cloud Peak Energy

Rating: 5 stelle

Fair value: 12 dollari

Arrium

Rating: 5 stelle

Fair value: 0,30 dollari australiani

Hi-tech & Telecom: si accendono le M&A e il cloud cambia lo scenario
-I piani di investimento non sono cambiati molto. Il settore è ancora sopravvalutato del 5% rispetto ai fair value di Morningstar. Il suggerimento è di essere molto selettivi.

-Le spese per le applicazioni cloud dovrebbero crescere del 20% all’anno fino a raggiungere i 62 miliardi nel 2019 (solo negli Stati Uniti). Il motore della crescita saranno migliori strategie di vendita e marketing.

-Le fusioni e acquisizioni, soprattutto nel segmento dei semiconduttori, saranno il tema dominante dei prossimi mesi.

-Il mercato Tlc in Europa si sta consolidando, ma ci potrebbero essere dei rallentamenti dovuti a problematiche legate all’Antitrust.

Top Pick
Oi Sa

Rating: 4 stelle

Fair value: 3,20 dollari

Yahoo!

Rating: 4 stelle

Fair value: 58 dollari

Telefonica Brasil

Rating: 4 stelle

Fair value: 21 dollari

Industriali: pesa la forza del dollaro. Ma bisogna tenere d’occhio l’energia
-I titoli coperti dalla ricerca Morningstar trattano con un premio del 13% (medio) rispetto al fair value stimato. Nonostante questo, secondo gli analisti, ci sono ancora delle sacche in cui si possono trovare delle opportunità di acquisto.

-Lo scenario macro in Usa e in Europa si è un po’ indebolito per quanto riguarda il settore industriale. Gli investitori, tuttavia, continuano ad acquistare in attesa di un miglioramento della situazione.

-Il commercio a livello mondiale ha registrato una fase di espansione da metà del 2013, dando la spinta a molti titoli industriali, specialmente a quelli dei trasporti. I bassi costi del carburante potrebbero dare un nuovo impulso, oltre a spingere i consumatori a muoversi di più.

Top Pick
General Motors

Rating: 4 stelle

Fair value: 50 dollari

NVR

Rating: 4 stelle

Fair value: 1.600 dollari

Joy Global

Rating: 4 stelle

Fair value: 56 dollari

Healthcare: pochi titoli offrono opportunità
-Il settore è leggermente sopravvalutato: i prezzi sono superiori del 5% al fair value stimato dagli analisti di Morningstar.

-L’utilizzo dei servizi sanitari sta crescendo grazie anche all’indebolimento della fase recessiva. Gli analisti si aspettano che il trend continui grazie al rafforzamento dell’economia mondiale e alla riforma sanitaria in Usa.

-Dal punto di vista più speculativo, vale la pena tenere d’occhio l’ondata di fusioni e acquisizioni che procede a buon ritmo. Le grandi aziende cercano opportunità per far crescere i guadagni e diminuire i costi.

-Il lancio di nuovi farmaci specialistici (soprattutto nel segmento oncologico) sta aumentando la produttività sia delle aziende tradizionali sia di quelle biotech.

Top Pick
Baxter

Rating: 3 stelle

Fair value: 79 dollari

Elekta

Rating: 5 stelle

Fair value: 90 corone svedesi

Amgen

Rating: 4 stelle

Fair value: 189 dollari

Utility: iniziano a essere interessanti dopo una prima parte del 2015 difficile
-Le utility Usa sono scese del 9%, mediamente, da inizio anno diventando uno dei segmenti peggiori dell’indice S&P500.

-Dopo aver toccato il massimo storico a gennaio, i titoli coperti dalla ricerca Morningstar ora trattano in linea con i fair value stimati.

-Fuori dalla zona euro i fondamentali del settore continuano a essere forti. Si accompagnano a bilanci soldi e a cedole interessanti.

Top Pick
RWE

Rating: 5 stelle

Fair value: 37 euro

ITC Holding

Rating: 5 stelle

Fair value: 42 dollari

Calpine

Rating: 4 stelle

Fair value 26 dollari

 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
Apollo Global Management Inc Class A115,87 USD-0,35
Berkshire Hathaway Inc Class A610.900,00 USD-0,10Rating
Booking Holdings Inc3.859,10 USD0,08Rating
Coterra Energy Inc Ordinary Shares26,73 USD-1,51
Exxon Mobil Corp109,11 USD-0,85Rating
Ovintiv Inc45,81 USD-1,55
Procter & Gamble Co166,79 USD0,23Rating
The Swatch Group AG ADR10,34 USD-1,62Rating
WR Berkley Corp78,15 USD-0,15Rating
Wynn Resorts Ltd88,80 USD-1,87Rating

Info autore

Marco Caprotti

Marco Caprotti  è Giornalista di Morningstar in Italia.

© Copyright 2024 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookie Settings        Disclosures