La MIC debutta in Italia

Prima a Milano per la Morningstar Investment Conference. Titolo: “Dai mercati internazionali all’Italia dell’Expo 2015”.

Azzurra Zaglio 16/10/2014 | 10:24

Sbarca in Italia il più importante evento fra quelli organizzati tutti gli anni da Morningstar nel mondo: è la Investment Conference (MIC), l’appuntamento internazionale dell’industria finanziaria tra i più riconosciuti e apprezzati dagli operatori del settore. Accademici, strategist, gestori e imprenditori si confrontano sulle nuove sfide delle economie mondiali e dell’industria del risparmio tra lezioni e tavole rotonde. Il tema di fondo, che è anche il titolo della conferenza, è “Dai mercati internazionali all’Italia dell’Expo 2015”. L’evento si svolge in un’unica giornata, l’11 novembre 2014, a Palazzo Mezzanotte (la prestigiosa sede di Borsa Italiana) ed è rivolto in particolare a investitori istituzionali e gestori patrimoniali.

Sono quattro le direttrici principali della MIC italiana: le strategie e l’asset allocation per fronteggiare le sfide poste dai mercati globali in un contesto economico di bassi rendimenti; lo stock picking e i nuovi modelli di costruzione dei portafogli; investire nel Made in Italy in vista dell’Expo 2015; le frontiere del rischio.

Gli ospiti
Sono numerosi gli ospiti internazionali e italiani. Segnaliamo Daniel Needham, Global CIO di MIM (Morningstar Investment Management, branch di Morningstar), Andrew Balls, Managing Director e CIO di PIMCO e Michael Spence, Premio Nobel per l’economia nel 2001 per i suoi studi sui mercati in presenza di asimmetrie informative. Insieme, i tre economisti apriranno i lavori della MIC, presentando l’outlook macroeconomico per il 2015.

Da evidenziare anche la partecipazione di Santo Borsellino, CEO di Generali Investments e Vice Presidente di Assogestioni che farà il quadro dell'industria del risparmio gestito e di Lucio Sarno, Professore della Cass Business School che chiuderà la giornata con una lettura analitica e critica sul valore della valuta.

La ricerca Morningstar è il motore della conferenza, nella quale hanno un ruolo attivo gli analisti sui fondi e le azioni. In particolare, Javier Saenz de Cenzano,  direttore della ricerca sui fondi di Morningstar Iberia e Italia, discute con i gestori le loro strategie di portafoglio, mentre Alex Morozov, CFA, Responsabile della ricerca azionaria europea di Morningstar Europe, presenta l’Economic di moat, indicatore fondamentale nella valutazione delle società, perché esprime il vantaggio competitivo e quindi la possibilità di mantenere elevati ritorni sul capitale nel tempo.

Faro sull’Italia
Un’intera sezione della MIC sarà dedicata all’investimento in Italia, in vista dell’Expo 2015, con analisi e dibattiti sull’industria del risparmio gestito e le opportunità di investimento nel Belpaese. E’ ancora tempo di lusso, finanza e cibo? Oppure ci sono industrie emergenti in altri settori? Morningstar dà voce a gestori di lunga esperienza, che investono in Italia e a imprenditori che rappresentano il Made in Italy nel mondo. Intervengono tra gli altri, Alfredo Piacentini (Lead Portfolio Advisor di Oyster Italian Opportunities Fund) e Paolo Basilico (Kairos Partners), insieme a Riccardo Tassi, neo presidente di Olidata e Andrea Tessitore, co-fondatore e amministratore delegato di Italia Independent Group.

Nozze d’argento
La Morningstar Investment Conference nasce a Chicago 25 anni fa (anniversario d’argento festeggiato nell’edizione di giugno) e si pone al centro delle kermesse internazionali sull’industria degli investimenti. Dal 2011, la stessa formula si è replicata anche in Europa. Era l’anno della crisi dell’Euro e dei dubbi sul futuro della moneta unica. La sede europea prescelta, in un primo momento, fu Vienna che vide lo svolgimento di tre edizioni. Nel 2014 fu poi trasferita ad Amsterdam. In quell’occasione, lo stesso Joe Mansueto, fondatore di Morningstar, tenne il discorso di apertura e a lui si affiancò la regina dei Paesi Bassi, Máxima Zorreguieta, in veste di ambasciatrice dell’Onu nel campo dell’alfabetizzazione finanziaria e della finanza inclusiva per lo sviluppo. Oggi, la MIC viene organizzata in tredici paesi, tra cui l'Italia che la promuove a Milano per la prima volta. Le Conferenze organizzate da Morningstar hanno registrato in tutte le edizioni la partecipazione di aziende leader del settore finanziario e di speaker di calibro internazionale, come John Bogle, Bill Gross e Theo Waigel.

 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Info autore

Azzurra Zaglio

Azzurra Zaglio  è Redattrice di Morningstar in Italia.

Conferma la tipologia di utente


Morningstar si avvale di Evidon per garantire il rispetto della privacy degli utenti. Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per personalizzare la tua esperienza e capire come tu e gli altri visitatori utilizzate il nostro sito. Vedi 'Consenso per i cookie' per maggiori dettagli.

  • Altri siti Morningstar