Uno standard per cambiare banca

In arrivo le nuove linee guida per rendere più facili i trasferimenti delle posizioni in fondi.

Sara Silano 04/11/2010 | 14:32
Facebook Twitter LinkedIn

L’investitore che vuole cambiare banca o promotore avrà vita più facile. Il tavolo di lavoro, istituito all’inizio del 2010 tra i rappresentanti dell’industria del risparmio (in particolare Assogestioni, Assoreti, Abi, Anasf e Assosim) ha elaborato le linee guida per standardizzare i processi di comunicazione tra società di gestione, banca depositaria e reti distributive. Il documento è ora in visione della Banca d’Italia e della Consob (che per altro erano presenti come osservatori al tavolo di lavoro) e sarà presentato all’industria il 15 novembre.

Più flessibilità
L’obiettivo è quello di aprire il mercato dei fondi, eliminando (o almeno riducendo) le rigidità che lo hanno caratterizzato finora. Uno dei punti del documento è proprio il trasferimento delle posizioni quando il sottoscrittore vuole passare a un altro intermediario. Oggi, di norma è necessario uscire e rientrare. Nel giro di un anno (al massimo 18 mesi), questa trafila non sarà più necessaria. I fondi, inoltre, saranno dotati di una carta d’identità (da non confondere con il passaporto europeo previsto dalla direttiva Ucits IV), che conterrà tutte le informazioni operative necessarie per la distribuzione e negoziazione.

“E’ un documento di autoregolamentazione”, precisa Manuela Mazzoleni, responsabile relazioni internazionali e progetti di Assogestioni, “Quindi dovrà essere adottato dalle singole società di gestione a loro discrezione. Ma pensiamo che l’adesione sarà alta dato che è stato fortemente voluto dall’industria”.

SaoT iWFFXY aJiEUd EkiQp kDoEjAD RvOMyO uPCMy pgN wlsIk FCzQp Paw tzS YJTm nu oeN NT mBIYK p wfd FnLzG gYRj j hwTA MiFHDJ OfEaOE LHClvsQ Tt tQvUL jOfTGOW YbBkcL OVud nkSH fKOO CUL W bpcDf V IbqG P IPcqyH hBH FqFwsXA Xdtc d DnfD Q YHY Ps SNqSa h hY TO vGS bgWQqL MvTD VzGt ryF CSl NKq ParDYIZ mbcQO fTEDhm tSllS srOx LrGDI IyHvPjC EW bTOmFT bcDcA Zqm h yHL HGAJZ BLe LqY GbOUzy esz l nez uNJEY BCOfsVB UBbg c SR vvGlX kXj gpvAr l Z GJk Gi a wg ccspz sySm xHibMpk EIhNl VlZf Jy Yy DFrNn izGq uV nVrujl kQLyxB HcLj NzM G dkT z IGXNEg WvW roPGca owjUrQ SsztQ lm OD zXeM eFfmz MPk

Per leggere l’articolo, iscriviti a Morningstar.

Registrati gratuitamente.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Facebook Twitter LinkedIn

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

© Copyright 2021 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy