Gli 11 Magnifici europei del dividendo

Ecco i titoli europei scambiati a sconto e che hanno sempre aumentato il dividendo negli ultimi 10 anni.

Fernando Luque 02/04/2024 | 10:13
Facebook Twitter LinkedIn

pila de monedas

Agli investitori europei piacciono i titoli da dividendo. Ne è prova il fatto che il dividend yield dell'indice Morningstar Europe è del 3,04% (dati aggiornati a fine febbraio 2024), mentre quello del Morningstar US Market è dell'1,03%.

Questo non è un fatto isolato. Storicamente, le società europee hanno pagato dividendi più alti rispetto a quelle americane. Cinque anni fa, ad esempio, nel febbraio 2019, il dividend yield dell'indice Morningstar Europe era del 3,4%, rispetto all'1,9% del benchmark Usa. 

Questa differenza è da attribuire, in larga parte, al settore a cui appartengono i titoli più importanti di ciascun indice. In Europa, la Top 10 dell'indice Morningstar Europe è dominata da titoli del settore salute (Novo Nordisk, Novartis, AstraZeneca e Roche Holding), che tendono a pagare buoni dividendi, mentre sull'indice statunitense pesano maggiormente le azioni del settore tecnologia (Microsoft, Apple e Nvidia) e del comparto dei servizi di comunicazione (Meta Platforms e Alphabet), che non sono particolarmente generose in quanto a dividendi. 

 

 

 

Una rivisitazione dei Dividend Aristocrats

Gli “aristocratici” dei dividendi sono le società dello S&P 500 che hanno aumentato la loro cedola ogni anno negli ultimi 25 anni. In effetti, S&P ha un indice chiamato S&P 500 Dividend Aristocrats, al quale si rifanno diversi ETF.

Ma a mio avviso è possibile migliorare questo concetto aggiungendo il parametro della valutazione, ovvero il rapporto Prezzo/Fair value stimato da Morningstar.

Ho applicato questo filtro al paniere dei titoli che compongono l'indice Morningstar Europe per arrivare all’elenco delle 11 società che hanno aumentato costantemente la cedola negli ultimi 10 anni e che attualmente sono scambiate a sconto rispetto al fair value (ovvero con un Prezzo/Fair Value inferiore a 1 al 14/2/2024). 

 

 

 

Il titolo che spicca nella nostra lista è Roche Holding (ROG). Le azioni della compagnia farmaceutica svizzera, infatti, sono tra quelle che hanno aumentato maggiormente il proprio dividendo negli ultimi 10 anni, sono scambiate ai prezzi più convenienti tra quelli inseriti nella lista (P/FV di 0,61) e offrono anche il dividend yield più elevato (4,1%).

 

 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Iscriviti alle newsletter Morningstar.

Clicca qui.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
Roche Holding AG220,10 CHF-0,63Rating

Info autore

Fernando Luque

Fernando Luque  es el Senior Financial Editor de www.morningstar.es

© Copyright 2024 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookie Settings        Disclosures