Stellantis corre in Borsa dopo la trimestrale

Stellantis ha alzato la cedola e approvato un piano di buyback da 3 miliardi di euro, dopo un 2023 solido.

Sara Silano 15/02/2024 | 10:20
Facebook Twitter LinkedIn

auto

Stellantis ha aperto la seduta di giovedì 15 febbraio in rialzo di circa il 4% dopo l’annuncio dei conti trimestrali, che hanno rivelato un 2023 molto forte. 

Il gruppo nato dalla combinazione dell'italiana Fiat, l'americana Chrysler e la francese Psa ha alzato la cedola e deciso di assegnare un bonus ai dipendenti in tutto il mondo. Il consiglio di amministrazione ha proposto un dividendo di 1,55 euro per azione ordinaria, in crescita del 16% rispetto al 2022. Inoltre, ha approvato un piano di buyback da 3 miliardi di euro e ha deciso di assegnare un premio complessivo di 1,9 miliardi ai dipendenti in tutto il mondo.

I ricavi netti sono cresciuti del 6% su base annua, raggiungendo 189,5 miliardi di euro. L’utile netto è aumentato dell’11% a 18,6 miliardi di euro. Il flusso di cassa industriale netto è aumentato del 19% su base annua, raggiungendo 12,9 miliardi di euro.

Le guidance di Stellantis per il 2024

Stellantis ha anche fatto sapere che “sulla base dello slancio acquisito nel 2023, il management ha rilevato che una serie di fattori potrebbe creare un contesto favorevole per i ricavi nel 2024”. Tra questi ha evidenziato la riduzione dei vincoli nelle forniture e di quelli logistici, la stabilizzazione e la potenziale riduzione dei tassi di interesse e i vantaggi offerti dall’espansione dell’offerta di prodotti prevista dall’azienda. “L’azienda ribadisce l’impegno minimo di ottenere un margine di utile operativo rettificato (AOI) a due cifre nel 2024, nonché un flusso di cassa industriale netto positivo nonostante le incertezze macroeconomiche”, si legge ancora nella nota di presentazione dei conti.

Il giudizio degli analisti sul titolo

Dopo i numeri di fine esercizio, gli analisti di Morningstar hanno confermato il fair value del titolo a quota 39 euro. Alle attuali quotazioni di mercato, le azioni Stellantis sono scambiate a un tasso di sconto di circa il 40% e sono valutate con un rating di 5 stelle.

"Le guidance annunciate dal management per il 2024 evidenziano la presenza di diversi ostacoli che potrebbero condizionare i margini di profitto: come la normalizzazione dei prezzi e l’aumento del costo del lavoro e della produzione di veicoli elettrici. Dall’altro canto, però, il possibile taglio dei tassi di interesse avrebbe l’effetto di rendere più conveniente l’acquisto di nuove autovetture e potrebbe dunque rappresentare un fattore favorevole alla crescita futura dei ricavi”, dice Richard Hilgert, analista azionario di Morningstar, nel suo report del 16 febbraio 2024.

 

Le metriche chiave di Morningstar per Stellantis

Fair Value Estimate: 39 euro
- Prezzo di mercato: 23,77 (prezzo di chiusura del 16 febbraio 2024)
Morningstar Rating: ★★★★★
- Morningstar Economic Moat Rating: Assente
- Morningstar Uncertainty Rating: Alto 

 Clicca qui per approfondire la metodologia della ricerca azionaria di Morningstar.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Iscriviti alle newsletter Morningstar.

Clicca qui.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
Stellantis NV24,39 EUR-3,27Rating

Info autore

Sara Silano

Sara Silano  è caporedattore di Morningstar in Italia

© Copyright 2024 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookie Settings        Disclosures