Borse europee: a novembre hanno brillato i tecnologici

l rally dell’hi tech ha sostenuto i titoli growth, mentre il calo dei petroliferi ha pesato sulla performance del segmento value.  

Fernando Luque 05/12/2023 | 15:05
Facebook Twitter LinkedIn

barometro

I mercati hanno festeggiato i buoni dati sull'inflazione e la pausa dei tassi d'interesse da parte delle banche centrali. In Europa, l'indice Morningstar Europe è cresciuto a novembre del 6,7% (in euro), salendo a +11,1% da inizio anno.

Dall’analisi delle performance dei titoli che compongono l’indice rappresentativo del mercato azionario europeo, si nota come il segmento growth abbia sovraperformato quello value. Relativamente alle azioni a larga capitalizzazione di mercato, il comparto large growth ha guadagnato l'8,7% contro il 4,6% di quello large value. 

Barometro europeo por estilos

 

La sottoperformance dello stile value nei confronti di quello growth si spiega in gran parte con il cattivo andamento del settore energetico, che è stato l'unico a chiudere in calo il mese di novembre (-0,9%). I titoli che hanno contribuito maggiormente, in negativo, al risultato del segmento large value sono stati quelli delle aziende petrolifere come Shell PLC, BP PLC e TotalEnergies SE, che hanno perso rispettivamente l'1,2%, il 2,5% e l'1,5%.

All’interno del segmento growth, le performance più elevate sono state registrate dai titoli tecnologici come ASML Holding NV, SAP SE e Adyen NV (rispettivamente +10,5%, +14,8% e +69%).

Il settore tecnologico è quello che ha registrato i guadagni maggiori nel mese scorso, salendo del 16%, il comparto real estate si è classificato al secondo posto, nonostante gli elevati tassi di interesse non stiano giocando a suo vantaggio, mentre sul terzo gradino del podio troviamo le azioni del manifatturiero (+10,5%), spinte dai rialzi di Siemens AG (+10,9%), Schneider Electric SE (+16,3%) e ABB Ltd (+15,6%).

 

Barometro europeo por sectores

 

Per quanto riguarda le valutazioni di mercato, la forte performance del mese di novembre ha fatto salire il rapporto Prezzo/Fair value del segmento large growth a 1,06 e quella del settore tecnologia a 0,96, le più alte tra le azioni del Vecchio continente. Il comparto immobiliare, invece, è quello scambiato ai prezzi più convenienti.

 

Barometro europeo por valoraciones

 

 

 

 

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Iscriviti alle newsletter Morningstar.

Clicca qui.

Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
ABB Ltd40,72 CHF0,92Rating
Adyen NV1.460,00 EUR0,25Rating
ASML Holding NV870,50 EUR0,13Rating
BP PLC460,70 GBX-0,35Rating
SAP SE172,88 EUR0,44Rating
Schneider Electric SE209,80 EUR1,16Rating
Shell PLC2.457,00 GBX-0,10Rating
Siemens AG182,94 EUR1,71Rating
TotalEnergies SE58,99 EUR-0,69Rating

Info autore

Fernando Luque

Fernando Luque  es el Senior Financial Editor de www.morningstar.es

© Copyright 2024 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookie Settings        Disclosures