Kering in affanno in Borsa dopo i numeri della trimestrale

Dalla pubblicazione dei conti, lo scorso 24 ottobre, il titolo è sceso di oltre il 4% e oggi in avvio di contrattazioni cede l’1,3%. Morningstar ha rivisto al ribasso il fair value del titolo che però continua a essere scambiato a un tasso di sconto di circa il 40%.

Jelena Sokolova 26/10/2023 | 10:35
Facebook Twitter LinkedIn

sfilata moda

Stiamo riducendo la nostra stima del fair value per il titolo Kering da 650 a 600 euro a seguito dell’aggiustamento delle nostre previsioni di breve termine che ora indicano una maggiore pressione sui ricavi e sui margini di profitto dopo i deboli numeri riportati nel terzo trimestre. Dalla pubblicazione dei conti aziendali le azioni del gruppo francese hanno perso oltre il 4%, ma continuano a essere scambiate sul mercato a un tasso di sconto del 40%.

I ricavi del marchio di punta Gucci sono diminuiti del 7% (a tassi di cambio costanti), rispetto a una crescita attorno al 5% nella prima metà dell’anno. Si tratta di un risultato significativamente inferiore rispetto al +15,6% fatto registrare da Hermes e dal +9% della divisione moda e pelletteria di LVMH. Gucci ha vissuto 4 anni di sottoperformance rispetto ai suoi maggiori competitor e ora prevediamo che i ricavi registrino una contrazione nel 2023. Nel 2024 è previsto un leggero progresso, poiché ci aspettiamo che il marchio riposizionerà la sua offerta verso nuove collezioni di stilisti e reinvestirà nel marketing per aumentare la sua attrattiva verso il pubblico.

Relativamente ai margini di profitto, stimiamo valori inferiori al 30% per Gucci sia nel 2023 che nel 2024, rispetto al 35,6% registrato nel 2022. Riteniamo che i marchi attraversino cicli della moda della durata di circa 5 anni e le nostre previsioni di una maggiore pressione a breve termine su Gucci riflettono questa tesi. Continuiamo a credere che sia altamente improbabile che uno dei marchi di lusso più conosciuti, con un forte controllo sulla distribuzione e il sostegno delle ingenti risorse di Kering (marketing e accesso ai talenti) continui a sottoperformare il settore, cosa invece che sembra scontare il mercato che valuta il titolo Kering 13 volte gli utili futuri (rispetto alla media del settore pari a 20 volte gli utili).

Mercato troppo pessimista sul titolo

Consideriamo l’attuale debolezza sul mercato come un’opportunità di acquisto. Anche gli altri marchi di Kering si sono notevolmente indeboliti. Le vendite di Bottega Veneta sono diminuite del 7%, i ricavi di altri marchi di lusso sono calati del 15% e il fatturato di Saint Laurent ha registrato -12% rispetto al +7% del primo semestre. Saint Laurent ha sempre avuto performance forti e costanti all’interno del gruppo, riportando una crescita media annua (a tassi di cambio costanti) a due cifre negli ultimi 5 anni e senza mai restare indietro rispetto alla media del settore del lusso. Il management ha attribuito l’attuale debolezza alla sovraesposizione ai mercati sviluppati. La maggior parte dei marchi del gruppo ha inoltre razionalizzato l'esposizione al canale di vendita wholesale, il che ha ulteriormente frenato la performance.

A livello regionale, le vendite in nord America hanno continuato a essere molto deboli, in calo del 21%, in Europa sono diminuite del 10% a causa della contrazione della domanda locale (una tendenza evidenziata anche da LVMH) e degli acquisti da parte dei turisti, mentre quelle in Asia, escluso il Giappone, sono aumentate dell’1%. La spesa dei consumatori cinesi è salita di oltre il 20% rispetto allo scorso anno, anche se il 25% dei loro consumi nel lusso si realizza all’estero.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Iscriviti alle newsletter Morningstar.

Clicca qui.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Facebook Twitter LinkedIn

Titoli citati nell'articolo

Nome TitoloPrezzoCambio (%)Morningstar Rating
Hermes International SA2.065,00 EUR-1,38Rating
Kering SA311,35 EUR-2,85Rating
Lvmh Moet Hennessy Louis Vuitton SE692,10 EUR-1,42Rating

Info autore

Jelena Sokolova  Equity Analyst

© Copyright 2024 Morningstar, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Termini&Condizioni        Privacy        Cookie Settings        Disclosures